La Nuova Carta dei diritti della bambina, ne parla la FIDAPA

Giovedì 11 aprile, a partire dalle ore 18.00, presso la Sala Verde del Palazzo di Città di Corato, si terrà l'incontro “Dalla parte delle bambine”, con la presentazione del libro “Meglio così” di Anna Caiati

La Nuova Carta dei diritti della bambina, ne parla la FIDAPA
La Nuova Carta dei diritti della bambina, ne parla la FIDAPA

Giovedì 11 aprile, a partire dalle ore 18.00, presso la Sala Verde del Palazzo di Città di Corato, la FIDAPA BPW Italy – Sezione di Corato, con il patrocinio del Comune di Corato, propone “Dalla parte delle bambine”, presentazione della Carta dei diritti della bambina e della fiaba “Meglio così” di Anna Caiati.

L’iniziativa nasce dall’intento della FIDAPA BPW Italy – sezione di Corato di far conoscere alla cittadinanza la Nuova Carta dei diritti della bambina, approvata all’unanimità dal Meeting della Presidenti della Fidapa BPW Europe il 30 settembre 2016, nonché promuovere un’attenta riflessione a contrasto della pedofilia attraverso gli interventi di Anna Caiati e della socia FIDAPA Giuseppina De Palo.

L’attività è stata organizzata dal gruppo di lavoro composto dalle socie Giuseppina De Palo, Rosa Maria Diasparra, Annalisa D’introno e Elena Tarantini, coordinato dalla segretaria Domenica Ferrara e dalla presidente Maria Francesca Casamassima.

La Nuova Carta dei diritti della Bambina, composta di nove articoli, è stata pensata dalla FIDAPA BPW come una premessa fondamentale per l’affermazione e la tutela dei diritti delle donne fin dalla nascita con l’auspicio che possa essere adottata dalle istituzioni locali. Referente di sezione per la Carta dei diritti della bambina è la socia Giuseppina De Palo, che la presenterà e commenterà nel corso della serata.

Nello specifico l’articolo 2 della Carta prevede la tutela della bambina dalle forme di  violenza ed abuso sessuale. Di qui l’intento di approfondire la riflessione sul tema della pedofilia con Anna Caiati – docente, psicoterapeuta e mamma tranese – autrice del libro “Meglio così”.

La finalità del libro, scritto attraverso lo strumento della fiaba, è che gli adulti devono rendere consapevoli della pedofilia i bambini, “che spesso non distinguono ciò che è bene da ciò che è male in quanto ingannati volutamente dagli adulti. Ciò significa che i genitori, magari coadiuvati dai nonni e dagli zii, devono metterli in guardia non con divieti quanto piuttosto con il ragionamento misurato alle capacità di comprensione del bambino”.

Dialogherà con l’autrice Monica Tomasicchio.

A completamento delle forme di tutela previste dal suddetto articolo, la referente della Carta per la Sezione FIDAPA di Corato Pina De Palo inviterà a riflettere sul grooming e sul sexing, fenomeni sempre più dilaganti e con implicazioni molto pericolose.

La serata sarà allietata da intermezzi musicali a cura di alcuni studenti del Liceo Artistico “Federico II Stupor Mundi”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami