La mozione sulle gravi condizioni della biblioteca discussa e approvata in consiglio comunale

Lo stato in cui versa la biblioteca comunale M. Imbriani è stato il primo punto all’ordine del giorno discusso nell’ultimo consiglio comunale, del 19 aprile.

 In particolare, i consiglieri Bucci R., Fiore C., De Benedittis D., Ventura F., Mazzone V., già in data 27 marzo 2017 avevano presentato una mozione avente ad oggetto “Manutenzione locali Biblioteca Comunale”, nella quale, dopo opportuni sopralluoghi, evidenziavano le gravi condizioni in cui vertevano i locali della biblioteca dal punto di vista igienico sanitario, di sicurezza e per la conservazione del patrimonio librario specie nella sala consultazione.

A questo si aggiunge una allarmante condizione di degrado causata da umidità e infiltrazione di acqua. I consiglieri firmatari della mozione chiedevano l’impegno dell’amministrazione nell’adoperare operazioni di manutenzione straordinaria per la ristrutturazione dei luoghi.

La risposta è arrivata direttamente da Luigi Musci, assessore ai lavori pubblici, che ha dichiarato di essere in linea con i contenuti della mozione: «La situazione è conosciuta. Non si è fatto finta di non vedere perché gli uffici si erano già attivati per risolvere il problema. L’infiltrazione di acqua  dipende dai fabbricati adiacenti, ad oggi disabitati. L’amministrazione già dal 2015 aveva predisposto un progetto da 900mila euro per il recupero e la qualificazione dell’immobile ma fino ad ora non ancora finanziato. Aspettiamo nuovi bandi».

La mozione è stata poi approvata all’unanimità.

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz