La Fidapa di Corato festeggia i suoi 40 anni

La sezione di Corato, lo scorso 1° febbraio, ha celebrato i suoi primi quarant'anni di idee, di progetti, di azioni

Quarant’anni di idee, quarant’anni di progetti, quarant’anni di azioni, quarant’anni di vita di una federazione. Si sono tenuti lo scorso 1° febbraio i festeggiamenti per il quarantesimo compleanno della Fidapa di Corato. Nella splendida cornice della restaurata sala “Aldo Moro” della Cooperativa “Terra Maiorum”, inaugurata lo scorso novembre, dalle ore 17 è stato possibile ripercorrere la storia della sezione coratina della Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari.

Una celebrazione suggestiva, commossa e partecipata, in cui sono stati narrati a più voci i valori, i principi e le qualità che animano da decenni l’associazione. Il 26 ottobre del 1978 nasceva a Corato la Fidapa, su iniziativa di trentatré donne guidate dalla prima Presidente di Sezione Rosa Tandoi Olivieri. Da allora, nel corso del tempo, la federazione sul territorio si è fatta promotrice di cultura e veicolo di valori sociali, sempre in prima linea per la conquista e la difesa di inalienabili diritti civili.

«Questo è un momento davvero importante per la storia della nostra sezione. E, in qualità di Presidente Young, non posso che essere davvero emozionata», afferma Maria Francesca Casamassima, Presidente Fidapa BPW Italy, sezione di Corato. «Il nostro è un cammino che, con amore, impegno e dedizione, giorno dopo giorno si è trasformato in un viaggio di quarant’anni anni. Mi auguro che questa sezione possa continuare a viaggiare ancora, verso il futuro».

Ciò che contraddistingue, da sempre, la sezione di Corato è l’affiatamento, l’armonia, la condivisione di intenti tra le socie, quelle di ieri, di oggi e di domani: «Nel nostro distretto questa è una delle due sezioni, assieme a quella di Matera, ad avere una Presidente Young. Ciò ci fa capire come le socie fondatrici abbiano saputo creare una solida continuità e un sano spirito di appartenenza nelle più giovani», ha commentato Rosa Vulpio, Presidente FIDAPA BPW Italy – Distretto Sud Est. Il 1978, anno della fondazione, vibrava dei movimenti del decennio precedente, acme della lotta per la conquista dei diritti civili da parte delle donne: «Le donne della nostra associazione si sono spese a favore della società intera. Ma dobbiamo ricordare che quei diritti vanno tutelati e onorati, costantemente».

Una reale crescita, all’interno dell’assetto sociale, è possibile solo grazie alla sinergia tra più realtà, obiettivo da sempre caratterizzante le iniziative della sezione locale. Ed è anche grazie alla collaborazione con Pasquale D’Introno, Presidente della Cooperativa “Terra Maiorum”, che è stato possibile realizzare una così coinvolgente serata di celebrazioni: «Non è semplice giungere a un sodalizio così importante. Auguro alla Fidapa di Corato il meglio per il proprio futuro. E che possa migliorare sempre più col tempo, quasi come un buon vino». Il legame tra queste due realtà territoriali si è concretizzato, inoltre, con la produzione di una bottiglia di rosato francese, realizzata in occasione del quarantennale.

«È sempre bello incontrarsi, riabbracciarsi, rivedere le socie amiche e conoscerne di nuovi. Questa è una sezione che ha sempre lavorato bene, sotto il segno della concordia», ha sottolineato nel suo intervento Giulia Colucci, Past President Nazionale Fidapa BPW Italy.

Idee, progetti, azioni, quindi. Il tutto, sempre rivolto verso la cittadinanza, con la voglia e il desiderio di aprirsi al territorio intero. Come raccontato da Maria Concetta Piacente, Past President Nazionale Fidapa BPW Italy, la sezione di Corato è sempre stata animata da un “sano pragmatismo”: «L’attenzione rivolta verso il sociale, anni fa, era quanto di più rivoluzionario una federazione come la nostra potesse fare. Il calore, poi, che contraddistingue i nostri incontra dimostra che prima di essere socie, sappiamo essere amiche».

Solidarietà, unione, sostegno: questi, infatti, i valori che l’associazione recupera e fa propri: «L’intervento e il supporto di ogni socia si configurano come vere e proprie azioni educative, possibili solo grazie a chi, prima di noi, ha estrinsecato l’orgoglio dell’appartenenza a questa associazione e ai suoi valori nazionali», afferma decisa Eufemia Ippolito, BPW International Legal Advice Task Force Chair, BPW International Projects Experts Leader e Past President Nazionale FIDAPA BPW Italy.

Le testimonianze della memoria storica della sezione sono preziose, emblema di un cammino proiettato sempre nel futuro e raccontato nella mostra “1978-2018: Quarant’anni insieme di idee, progetti, azioni”. A richiamare alla mente le più importanti iniziative frutto dell’impegno della sezione coratina, la tesoriera Teodora Procacci.

Con queste parole Caterina Mazzella, attuale Presidente Nazionale Fidapa BPW Italy, interviene in occasione dei festeggiamenti: «Questo compleanno è una tappa, non è un traguardo. Come federazione operiamo da 90 anni, pensiamo globalmente, ma la nostra azione si svolge nei territori. Siamo una realtà in continuo divenire, facciamo politica senza fare partito».

Al termine dei saluti istituzionali e degli interventi, è stato il momento di presentare la nuova socia della federazione, Sara Paganelli. A chiudere il pomeriggio di festeggiamenti, infine, la suggestiva Cerimonia delle Candele. Il candeliere a forma di albero racconta di una sezione con radici ben legate al proprio passato e al proprio territorio. In questo delicato e intenso momento della vita dell’associazione, si riconfermano tutti quei valori che animano ogni singola socia. Accendendo le candele, si riconferma l’impegno di lavorare con unitarietà per poter dare voce, nel mondo, a tutte quelle donne che non ne hanno. Stringendosi simbolicamente in un solo, grande, abbraccio.

A una realtà feconda di idee, vettrice di ideali, promotrice di sani e inalienabili valori civili, emblema della tenacia, della cooperazione e della inestimabile forza che vibrano nel cuore di tutte le donne. A questa, non si può che augurare di viaggiare ancora a lungo, con lo stesso spirito di sempre.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami