La desolazione della Pietà chiude i suggestivi riti penitenziali

 
Si è tenuto questa mattina l’ultimo suggestivo momento penitenziale dei tradizionali riti della Settimana Santa coratina.
 
Il corteo, partito alle 6:45 dalla parrocchia di Santa Maria Greca con il simulacro della Pietà, ossia Maria desolata mentre stringe in grembo il corpo di Suo Figlio esanime e sanguinante, ha imboccato le silenti vie cittadine della mattina per poi irrompere nel caos frenetico tipico del sabato, attraversando i quartieri parrocchiali di Santa Maria Greca, San Giuseppe, Sacro Cuore, Sacra Famiglia e San Gerardo.
pietà 2017 (4) 
Tanti i presenti che hanno assistito all’uscita e al rientro della Pietà, un momento di preghiera e commozione vissuto intimamente, mentre il parroco Don Sergio Pellegrini, coadiuvato da Don Marco Cannavò ha guidato la preghiera mariana. Particolarmente sentiti e partecipati anche i momenti di sosta presso la casa protetta Dono di Speranza e il raccoglimento in preghiera in Via Luisa Piccarreta, dinanzi all’Associazione della Serva di Dio Luisa Piccarreta.
 
Gli intermezzi musicali eseguiti dalla banda hanno reso ancora più devoto e toccante il corteo che ha visto la statua della Pietà scortata dagli agenti della polizia municipale e del corpo delle Capitanerie di Porto.
 
Foto di Angela Iannone.
Video di Annalisa Mazzilli. 
[ngg_images source=”galleries” container_ids=”263″ override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”120″ thumbnail_height=”90″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails”]

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz