La baby-gang di via Castel del Monte di nuovo in azione

Sassi contro i passanti e le auto: ragazzi terribili o delinquenti in incubazione?

Corato. baby gang
Foto di repertorio

Stessa strada, stessa banda, stessa azione: a distanza neppure di una settimana la baby-gang che prese a sassate un anziano in via Castel del Monte è tornata a marcare il territorio. Di questo si tratta evidentemente: di mostrare che non c’è paura e che si è padroni di un pezzetto per quanto piccolo della città.

Alla stessa ora dell’episodio di qualche giorno fa, intorno alle 21.00, per una decina di minuti la banda ha mantenuto il controllo della strada nel tratto che va dal Corso verso l’Estramurale tirando pietre sui passanti, sulle auto in transito e su quelle in sosta, e minacciando anche chi ha provato temeriaramente ad avvicinarsi per rimproverarli. Le pietre provengono probabilmente dalle fioriere nelle vicinanze. Alcune auto sono state raggiunte anche da un sostanza appiccicosa lanciata in piccole bottiglie dai ragazzini.

Questa volta i testimoni sono parecchi, almeno una decina. Chiamato il 112, le Forze dell’Ordine sono giunte sul posto e hanno raccolto le prime testimonianze. Le attività commerciali che si affacciano sulla strada hanno tutte le telecamere. Il problema è che si tratta di minorenni. Certo ma i genitori sono maggiorenni e si può sicuramente intervenire su di loro una volta identificati i figli.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami