“Io leggo perché”, i libri donati alle scuole di Corato

Ben 426 testi andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche della città grazie alla fruttuosa collaborazione tra le scuole e una libreria coratina

Grazie all’iniziativa nazionale “Io leggo perché”, campagna promossa dall’Associazione Italiana Editori a favore della lettura e della biblioteche scolastiche, ben 426 nuovi libri arricchiranno il patrimonio librario a disposizione degli studenti di Corato.

“Io leggo perché” a Corato ha visto impegnate cinque scuole di diversi gradi, appartenenti a tre differenti Istituti comprensivi, e una libreria.

Tra le novità e i classici, grazie alla generosità delle famiglie e all’impegno fattivo dei docenti coinvolti, sono stati donati 84 testi all’ I.C. “Tattoli –DE Gasperi”, nello specifico 29 per la biblioteca della scuola dell’infanzia “Polivalente” e 55 per la scuola primaria di via Gravina; 112 alla scuola secondaria di primo grado “Santarella” e 23 alla scuola primaria “Cifarelli”; 207 alla biblioteca della scuola primaria “Fieramosca”dell’I. C. “Imbriani – Piccarreta”.

La campagna “Io leggo perché” finalizzata a promuovere la lettura si è svolta da sabato 20 a domenica 28 ottobre 2018. Durante quei giorni nelle librerie aderenti è stato possibile acquistare libri da donare alle scuole dei quattro ordinamenti.

Ma non finisce qui. Terminata la raccolta ed effettuata la consegna dei libri negli istituti scolastici, gli editori contribuiranno ad arricchire ulteriormente le biblioteche scolastiche con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), suddividendoli, secondo disponibilità, tra tutte le scuole iscritte che ne fanno richiesta attraverso il portale web dell’iniziativa.

Più ce ne sono meglio è. I libri non devono mai mancare, a casa come a scuola, perché costituiscono la vera ricchezza: “I libri sono ali che aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare, sono momenti di gioia e commozione… non manca l’emozione e un brivido ti dà!”, citando le parole di una simpatica canzoncina.

Ci sono tanti motivi per leggere, magari in compagnia di mamma e papà come più volte ha ribadito la libraia Rossella che con la sua valigia piena di meraviglia si è recata, durante il mese di ottobre, nelle scuole aderenti all’iniziativa organizzando laboratori di lettura.

Leggere apre nuovi orizzonti e mondi diversi da scoprire e valorizzare. Un libro è un biglietto speciale per un viaggio meraviglioso. Con un libro tra le mani “comincia l’avventura, un sogno ad occhi aperti nel mondo che vuoi tu”.

 

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami