Luisa Piccarreta Terziaria Domenicana

Domani 3 marzo alle ore 19 nella chiesa "San Domenico" si terrà un incontro sul Terzo Ordine Domenicano, del quale fece parte la Serva di Dio Luisa Piccarreta.

In occasione del V centenario della presenza dei domenicani a Corato (che ha visto qualche settimana fa l’apertura della Porta Santa) e nell’ambito della “Settimana di Spiritualità” organizzata dall’Associazione “Luisa Piccarreta P.F.D.V.” la chiesa  “San Domenico” domani 3 marzo ospita un incontro sull’Ordine Terziario Domenicano del quale fece parte anche Luisa Piccarreta.

Dopo la S. Messa, alle ore 19:00 Padre Francesco Marino, O. P., relazionerà su “Il Terziario Domenicano tra ‘800 e ‘900. Una figura emblematica: Luisa Piccarreta” concentrandosi sulla storia ma anche sull’adesione a quest’Ordine della Serva di Dio Luisa Piccarreta.

“Far parte di un Terzo Ordine appare a Luisa un mezzo adeguato di consacrazione riconosciuto dalla Chiesa. Così diventa terziaria domenicana con il nome di suor Maddalena e, fino ai suoi ultimi giorni, reciterà ogni giorno l’Ufficio delle terziarie domenicane. – si legge nella biografia “il Sole della Mia Volontà” a cura di Maria Rosaria Del Genio – È molto devota di san Domenico e di santa Caterina e si prepara alle loro feste con una novena in loro onore”.

«Dalle testimonianze e dai documenti raccolti risulta che ve ne fece parte da giovanissima – dichiara Don Sergio Pellegrini – quando il Terzo Ordine era appena stato ricostituito nella città di Corato. E la stessa Luisa – aggiunge – nei suoi scritti non manca di riferirsi a San Domenico e a Santa Caterina da Siena come ne danno testimonianza i ricchi e profondi riferimenti contenuti nel quadernetto “Aneliti di Santità”, nel quale alcune discepole di Luisa hanno raccolto i suoi pensieri e le sue preghiere. Tra Luisa e la spiritualità domenicana c’è un legame tutto da scoprire e valorizzare!».

Domani ci sarà l’occasione di conoscere e approfondire questo aspetto della Serva di Dio Luisa Piccarreta sempre più conosciuta fuori Corato e troppo poco nota ai coratini.

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami