Il Sindaco si affaccia nell’Aula che lo ha sfiduciato

In una atmosfera di incredulità si consuma l'ultimo atto dell'Amministrazione D'Introno

D'introno nell'Aula della sfiducia
Il Sindaco in Aula consiliare questa sera sorride alla nostra fotografa ma cela una comprensibile amarezza

Nell’Aula deserta del Consiglio Comunale -è presente solo il consigliere Niccolò Longo dimissionario-, si presenta alle ora 18.20 il Segretario Generale facente funzioni per annunciare l’avvenuto protocollo delle firme di dimissione di 14 Consiglieri Comunali e la conseguenza della sfiducia del Sindaco D’Introno.

“È una situazione un po’ anomala -dice il Segretario con tono serio ma fermo- e a me tocca comunque svolgere le funzioni di rito perché il Sindaco è fino a questo momento ancora in carica”.

Qualche minuto prima Pasquale D’Introno ha onorato il suo ruolo presentandosi in Aula di fronte ad un piccolo pubblico di cittadini. Il Segretario Generale facente funzioni annuncia che, vista l’assenza di tutto il Consiglio Comunale e la mancanza di risposta positiva alla richiesta a eventuali consiglieri presenti di voler prendere posto in Aula, eseguirà come da Regolamento comunale l’appello alle ore 18.30. Il Segretario dichiara deserta la seduta alle ore 18.33.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami