Il Rugby Corato chiude l’anno al terzo posto in classifica

Lo stop ai campionati per circa un mese porta il prossimo impegno al 13 gennaio, a Trani sul campo della struttura privata della ‘Polisportiva “Ponte Lama” ‘, con la capolista Rugby Foggia

Il Rugby Corato chiude l’anno al terzo posto in classifica
Il Rugby Corato chiude l’anno al terzo posto in classifica

Questa domenica la Corgom Seniores Rugby Corato è scesa in campo a Potenza per la gara valida per la sesta giornata del Campionato Serie C 2 girone “Puglia-Basilicata-Calabria”.

L’ultima gara dell’anno è coincisa con il penultimo turno del girone di andata. Per i ragazzi coratini la sfida alla squadra del CUS Potenza si presentava ostica sin dalla vigilia: da un lato il Corato si è presentato ad una delle due trasferte più lunghe dell’anno con 17 giocatori di cui quattro in precarie condizioni fisiche, dall’altro si è giocato con l’unica squadra imbattuta del girone, uscita dal campo vincente in tutte le cinque gare disputate.

Prima della gara, i coratini hanno potuto osservare le partite delle giovanili della società lucana, disputate sul campo in manto erboso della struttura di Macchia Romana. A differenza di quanto avviene a Corato, altrove i rugbisti possono giocare le gare di campionato in strutture sportive pubbliche.

I primi 35 minuti hanno visto i padroni di casa imporre il proprio gioco e portarsi sul 34-0. La prima sortita nella metà campo avversaria il Rugby Corato l’ha effettuata nei minuti finali della prima frazione di gara, riuscendo a guadagnare un calcio di punizione, realizzato da Edoardo Marchese. Il primo tempo è terminato 41-3 in favore dei padroni di casa.

Pur non celebrando una sconfitta, il punteggio finale di 77-8 rappresenta i valori tecnici espressi dalla gara, il Potenza si è mostrato superiore al Corato. I giocatori coratini presentatisi a Potenza hanno giocato al massimo delle attuali possibilità, mettendoci la faccia e onorando l’impegno dal primo all’ultimo minuto, senza cercare giustificazioni.

Guardando in casa coratina, la gara di domenica è una occasione preziosa per fare il punto sulla partecipazione al campionato seniores di quest’anno e sulle ambizioni future. Più che fare la conta degli assenti e delle ragioni delle assenze, una formazione con ambizioni diverse dalla mera partecipazione o dall’accontentarsi di giocare tutte le gare, si presenta la domenica con l’organico al completo, non convocati e infortunati compresi, dopo una settimana in cui negli allenamenti i giocatori si sono contesi le 22 convocazioni.

Le parole e i discorsi non spostano il punto della questione: se l’obiettivo è accontentarsi di disputare tutte le gare, allora questa domenica va in archivio l’ultima trasferta lunga dell’anno con tutte le insidie che la gara presentava alla vigilia, quindi l’assenza di infortuni segna il bicchiere mezzo pieno, se invece le ambizioni concernono il crescere ed il provare a competere realmente anche con le squadre più forti del campionato, allora, a dispetto di quello che dice il terzo posto in classifica del Corato, questa domenica si è toccato il punto più basso della stagione.

Lo stop ai campionati per circa un mese porta il prossimo impegno al 13 gennaio, a Trani sul campo della struttura privata della ‘Polisportiva “Ponte Lama” ‘, con la capolista Rugby Foggia.

Formazione Rugby Corato: 1. Strippoli M. (vice capitano), 2. Bucci C., 3. Lamura M., 4. Strippoli C., 5. Arsale F., 6. Kembire P.J., 7. Caputi A. (16. Petrone L.), 8. Campanale F., 9. Di Benedetto A., 10. Marchese E., 11. Lupo V. (17. Farucci G.V.), 12. Perrone S., 13. Ambregna A. (Capitano), 14. Stringari G., 15. Gadaleta M.. All. : Di Ruvo L..

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami