Il I Circolo sul ridimensionamento scolastico: «si rinvii e si apra un tavolo di discussione»

alt

Sugli Istituti Comprensivi, cioè sull’accorpamento di circoli didattici e scuole secondarie di primo grado che confluiscono appunto in un unico istituto detto “comprensivo”, si continua a discutere per trovare soluzioni che possano soddisfare le esigenze di tutti (istituzioni, docenti, personale ATA, alunni e genitori) in adempimento al provvedimento legislativo n. 111/2011.

Riguardo l’assetto previsto a Corato si erano espressi negativamente sia i sindacati (che chiedevano l’applicazione della legge in un arco di tempo maggiore onde evitare drastici tagli agli organici delle stesse scuole che si sarebbero sommati a quelli già in atto) sia il Collegio Docenti del primo C.D. Cifarelli (il quale, ritenendo penalizzato il proprio circolo didattico, raccomandava di non effettuare accorpamenti “selvaggi” scongiurando lo scorporo di plessi di scuola primaria dei circoli didattici attualmente sussistenti sul territorio e già ben dimensionati, come il loro).

E’ del 6 marzo la nota con cui il Consiglio di Circolo del Cifarelli chiede esplicitamente di:

          rinviare l’attuazione del piano di dimensionamento, ritenendo l’anno scolastico 2012/2013 come fase transitoria affinchè l’amministrazione comunale possa avviare un tavolo di confronto con le comunità scolastiche interessate e lavorare, d’intesa con le stesse, ad un piano di riordino condiviso da tutti gli operatori scolastici chiamati in causa, al fine di aprirsi anche ad ulteriori ipotesi che guardino al bene del territorio coratino e dei suoi cittadini;

          considerare la proposta di lasciare l’autonomia scolastica ai quattro circoli didattici (tutti ben dimensionati) e di non smembrarne alcuno, poiché tutti consolidati nell’offerta formativa finalizzata a tutelare la qualità del servizio scolastico offerto, in particolare la continuità didattica, metodologica ed organizzativa che da sempre sono i punti di forza di un sistema scolastico ben strutturato;

          accorpare tra loro, a due a due, le n. 4 scuole secondarie di primo grado, giacchè tale proposta non risulta illegittima dal momento che questa soluzione è stata attuata per altri Comuni (Ruvo di Puglia, Modugno, Santeramo in Colle, Valenzano, Barletta), come da deliberazione della Giunta Regionale n. 221 del 7 febbraio 2012, avente ad oggetto “… precisazioni e parziali modifiche…”.

 A tal riguardo il Consiglio di Circolo del Cifarelli propone un nuovo assetto, rispettoso dello spirito della legge, la quale contempla per ogni istituto comprensivo l’accorpamento di una scuola primaria ed un SS. di primo grado.

Tale proposta prevede la formazione di quattro istituzioni comprensive, come di seguito elencate:

 1° Istituto: 1° Circolo Didattico e SS. 1° Grado “Santarella”

2° Istituto: 2° Circolo Didattico e SS. 1° Grado “Giovanni XXIII”

3° Istituto: 3° Circolo Didattico e SS. 1° Grado “Imbriani”

4° Istituto: 4° Circolo Didattico e SS. 1° Grado “De Gasperi”

Le suddette richieste/proposte si basano sul fatto che la Regione Puglia, insieme ad altre sette regioni, ha sollevato la questione dell’incostituzionalità del provvedimento legislativo n. 111 ed ha impugnato lo stesso alla Corte Costituzionale. In attesa, pertanto, che quest’ultima si esprima a riguardo, sarebbe il caso di differire la costituzione degli Istituti Comprensivi all’anno scolastico 2013/2014.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGranoro Corato. A Reggio Calabria senza nulla da perdere
Prossimo articoloLa Polis in campo col Locorotondo
Maria Labartino (nota come Marina) - Ex Direttore Responsabile. Esordisce su LO STRADONE nel 1986. Laurea in Scienze della Formazione. Iscritta all'ODG dal 1998. Presentatrice occasionale. Da oltre 30 anni scrive di tutto e su tutto con sete di verità, consapevole di "sapere di non sapere" (cit. Socrate). Vincitrice del Premio Michele Palumbo 2019 come "Editorialista dell'Anno" al concorso dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia "I fatti, le idee, le opinioni" organizzato dal Circolo della Stampa BAT
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments