GRANORO partner de “I dialoghi di Trani”

A Corato, il 20 settembre, atteso l’appuntamento nel Chiostro Palazzo di Città (ore 19.30) con Dirk Kurbjuweit, vicedirettore di «Der Spiegel», e il giornalista di Repubblica Marco Ansaldo per dialogare di “La Germania e l’Europa tra sfide e paure”

GRANORO partner de
GRANORO partner de "I dialoghi di Trani"

Torna a Trani il prestigioso appuntamento culturale con la XVII edizione de I Dialoghi di Trani, la rassegna in programma dal 18 al 23 settembre nei luoghi simbolo della Puglia federiciana, dal centro storico di Trani a quelli dei Comuni di Andria, Barletta, Bisceglie e Corato.

Sulle Paure vogliono riflettere i Dialoghi di Trani esplorandone le forme che attraversano la quotidianità – spesso ingigantite e deformate dai media – destabilizzandola e creando un senso costante di insicurezza o di perdita: paura radicale, chiusa e indistinta che rischia di bloccarci e indebolirci. Quali sono allora i modi, le riflessioni, le azioni capaci di interpretare, analizzare, criticare le paure per mettere in moto nuove forme di (r)esistenza attiva? 

Anche quest’anno Granoro non farà mancare il proprio sostegno, rinnovando il connubio con un evento di grande caratura culturale che va avanti sin dalle prime edizioni. Per Granoro la presenza ai Dialoghi di Trani è la conferma di un legame importante tra impresa e cultura, elemento imprescindibile per la divulgazione di arte e conoscenza. 

I Dialoghi sulle Paure si apriranno martedì 18 settembre a Trani presso Palazzo Beltrani, con una lectio di Eugenio Borgna, psichiatra e saggista, sul tema “La nostalgia ferita”, e nei giorni successivi ospiteranno, tra gli altri: lo scrittore Alessandro Baricco; lo psicanalista Luigi Zoja; il vicedirettore del Der Spiegel e scrittore Dirk Kurbjuweit; il giornalista e condirettore di Libèration, Laurent Joffrin; lo scrittore americano Jeffery Deaver, re del thriller internazionale; lo scrittore e umorista Stefano Benni; il giurista Gustavo Zagrebelsky, presidente emerito della Corte Costituzionale; il filosofo ed epistemologo Telmo Pievani; il romanziere giallista Maurizio de Giovanni; lo storico Emilio Gentile; lo scrittore e professore di Diritto privato all’Università di Trieste, Paolo Cendon; il magistrato Roberto Scarpinato, procuratore generale presso la Corte d’Appello di Palermo; gli ex magistrati e saggisti Rosario Aitala, Giancarlo Caselli e Gherardo Colombo; il sociologo e saggista Stefano Allievi; il direttore del quotidiano Il Foglio, Claudio Cerasa; il giornalista e inviato speciale di Repubblica Carlo Bonini; il giornalista e inviato speciale per la politica estera di Repubblica, Marco Ansaldo; l’antropologo e divulgatore scientifico Giorgio Manzi; la magistrata e eurodeputata Caterina Chinnici; il matematico Piergiorgio Odifreddi; l’economista Gianfranco Viesti; la senatrice Assuntela Messina; il filosofo Biagio De Giovanni; lo scrittore e inviato de L’Espresso, Emiliano Fittipaldi; l’editore Giuseppe Laterza; la giornalista e scrittrice Annalena Benini; Rocco D’Ambrosio, docente di Filosofia Politica ed Etica Politica presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma; lo scrittore Giuseppe Catozzella; la psicanalista Simona Argentieri; il filosofo e direttore della rivista MicroMega, Paolo Flores d’Arcais; lo scrittore e sociologo Nando dalla Chiesa; il giornalista de L’Espresso, Giovanni Tizian; l’attore Ettore Bassi, interprete del monologo teatrale “Il Sindaco pescatore”, dedicato alla memoria del primo cittadino di Pollica, Angelo Vassallo, assassinato nel 2010 dalla Camorra; il sindaco di Bari e Presidente ANCI, Antonio Decaro; il presidente di Federcasse Augusto dell’Erba; il food perfomer e docente Nick Difino; giornalisti e scrittori quali: Giorgio Zanchini, Giuliano Foschini, Cristina Battocletti, Pietro Del Soldà, Stefano Bucci, Silvia D’Onghia, Domenico Castellaneta, Stefano Costantini, Enrica Simonetti, Claudia Bruno, Vito Giannulo, Getano Priscintelli, Antonella Gaeta, Maria Grazia Rongo, Francesca Savino, Vito Marinelli, Giancarlo Visitilli. Grande attesa per domenica 23 (ore 16.30 in piazza Quercia a Trani) per l’incontro “Senza paura. Verità e giustizia per Giulio Regeni”, a cura di Repubblica-Bari, con la partecipazione di Paola e Claudio Regeni e del loro legale avv. Alessandra Ballerini.

A testimonianza dell’alto valore della manifestazione, per le edizioni 2002 – 2010  I Dialoghi di Trani hanno ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica; per l’edizione 2011, in occasione del decennale,  la targa del Presidente della Repubblica e la Sua speciale adesione rinnovata anche per le edizioni 2012, 2013, 2014, 2015 e 2016 con il conferimento annuale  di una medaglia di rappresentanza.

I principali appuntamenti della rassegna saranno trasmessi in live streaming sul canale online di RAI Cultura, media partner del Festival con RAI Radio 3, Repubblica-Bari, Confronti e il canale TV2000 (canale 28, sky canale 140) che proporrà approfondimenti sui temi con ospiti del Festival. Radio Partner per la XVII edizione sarà Radio InBlu, progetto radiofonico nazionale del Network TV2000 al servizio di oltre 100 emittenti presenti sul territorio, che da Trani, con la conduzione della giornalista Ida Guglielmotti, proporrà in diretta interviste ed approfondimenti ai protagonisti dai luoghi del festival.

 

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami