La Granoro dona una libreria ad un asilo di Corato

Si tratta del nido comunale nel rione Belvedere

Dopo il Festival di Como, Angela De Leo presenta il suo ultimo lavoro
Dopo il Festival di Como, Angela De Leo presenta il suo ultimo lavoro

Ci sarà anche il contributo di Granoro a rendere ancora più accogliente e funzionale l’asilo nido comunale di Corato, sito nel rione Belvedere e inaugurato nello scorso mese di maggio (finanziato con i Fondi del Pac Infanzia), che garantisce un servizio in grado di rispondere alle esigenze delle mamme che lavorano e che possono trovare il supporto necessario per i loro neonati, da zero a 36 mesi.

“Aiutaci a Crescere. Regalaci un Libro!” è infatti l’iniziativa solidale delle 200 librerie “Giunti al Punto” alla quale Granoro ha aderito con entusiasmo: per l’ottavo anno consecutivo, infatti, “Giunti al Punto” ha promosso una raccolta di libri presso le proprie 200 librerie distribuite su tutto il territorio nazionale. La raccolta andrà in favore degli istituti delle scuole d’infanzia e primaria che ne faranno richiesta.

Il 15 dicembre (alle 17.30), presso la sede dell’Asilo nido comunale gestito dalla cooperativa sociale “Solidarietà”, presieduta da Antonella Robortaccio, Granoro donerà ufficialmente una libreria completa di libri per l’infanzia: l’iniziativa in programma a Corato si inserisce nella positiva esperienza dello scorso agosto, quando sono stati raccolti più di 216.000 volumi, raggiungendo oltre 20.000 scuole primarie, che hanno potuto arricchire in modo significativo le proprie biblioteche di classe contribuendo, oggi, alla formazione dei lettori e dei cittadini di domani. In 7 anni è stato possibile raccogliere e donare 996.566 mila libri, volumi preziosi che hanno arricchito non solo le nostre scuole ma anche gli ospedali pediatrici e nelle biblioteche.

«Sostenere la donazione di libri – affermano gli organizzatori – vuol significare progettare insieme un percorso di crescita e di benessere dei nostri ragazzi. Allestire e sviluppare una biblioteca rappresenta la realizzazione di un servizio ricreativo ed educativo, nell’ottica di una sempre maggiore tutela del bambino. Con l’aiuto delle donazioni potremo migliorare i risultati ottenuti e il lavoro svolto nelle scorse edizioni in favore dei bambini e della lettura».

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments