Gilet arancioni, fissato incontro con Ministro Centinaio

Ieri sera, invece, l’incontro di una delegazione di agricoltori con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano

Gilet arancioni, fissato incontro con Ministro Centinaio
La protesta dei Gilet arancioni a Bari

La protesta dei gilet arancioni per il momento è sospesa. Nel tardo pomeriggio di ieri il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato una delegazione del movimento gilet arancioni e dei sindacati che hanno manifestato in piazza Libertà a Bari senza ostentare colori politici ma uniti sotto un’unica bandiera, quella italiana, e in nome dell’agricoltura pugliese, messa duramente alla prova da gelate e Xylella.

Sono stati 5000 gli agricoltori e 150 i trattori provenienti da tutta la provincia barese e dalla BAT che hanno raggiunto il capoluogo pugliese per una mobilitazione che ha coinvolto tutto il comparto agricolo pugliese.

Compatti, legittimamente arrabbiati, ma corretti nelle azioni, agricoltori, ma non solo, hanno protestato dinanzi alla Prefettura fino a sera, quando sono giunte alcune risposte dalle istituzioni.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha voluto incontrare una delegazione di gilet arancioni con i quali ha affrotnato i temi scottanti della protesta: gelate 2018, Xylella, politiche comunitarie e Piano di Sviluppo Rurale.

Gilet arancioni, fissato incontro con Ministro Centinaio«Occorrerebbero quantomeno quei provvedimenti analoghi alle calamità naturali – ha affermato Emiliano – Purtroppo in questo momento, specie per le gelate, non sono possibili per legge, perché essendo queste  materie assicurabili non è possibile attivare le provvidenze e la dichiarazione dello stato di calamità. Però all’epoca in cui è stata rilevata questa gelata, poiché non è stato rilevato immediatamente l’effetto della gelata, non erano ancora stati emessi dal Governo quei provvedimenti prodromici per poter chiedere e fare le assicurazioni».

Intanto domani 9 gennaio a Roma è stato fissato l’incontro con il Ministro Gian Marco Centinaio che il 31 gennaio sarà a Bari per incontrare una delegazione dei gilet arancioni. Nel frattempo, nella giornata di ieri, sono arrivate le scuse dei parlamentari della Lega e del Movimento 5 Stelle per non essere riusciti a risolvere i problemi legati alle gelate nella manovra ed in tutti gli altri provvedimenti. I parlamentari della Lega e dell’opposizione hanno preso l’impegno a inserire un emendamento blindato per decretare lo stato di calamità ed è stato convocato un tavolo ministeriale per giovedì 10 per la stesura del piano olivicolo nazionale.

Questi in sintesi i risultati della grande manifestazione dei gilet arancioni che ha visto partecipare tantissimi imprenditori agricoli coratini e pure l’ex sindaco di Corato, Massimo Mazzilli, e Tommaso Loiodice, presidente UNAPOL che ha detto: «Un’intera giornata iniziata alle ore 5 e caratterizzata da un freddo siderale e condivisa con tantissime persone unite da un comune sentire, l’amore per la terra. Un popolo, i gilet arancioni, capeggiati da un galantuomo, il Conte Spagnoletti Zeuli, che con grande dignità ha saputo unirsi per rivendicare i legittimi e sacrosanti diritti. Un popolo che in nome della terra ha dato grande prova di essere il sale della società. Quella società dove gli agricoltori hanno avuto, hanno e avranno un grande e insostituibile ruolo, quello di continuare a mantenere alti i veri valori della vita e la moralità dell’intera società».

L’unione fa la forza, la condivisione di una battaglia civile scevra da qualunque appartenenza politica e da personalismi di sorta ha gremito una piazza di glet arancioni e ha fatto sentire all’Italia la voce del Sud. Uomini e donne solidali e innamorati della propria terra e dei suoi eccellenti prodotti.

L’auspicio è che presto gli agricoltori, e con loro la Puglia, possa vedersi riconosciuto il diritto a provvedimenti che permettano di risollevare, almeno in parte, le sorti di quell’importante comparto alla base dell’economia pugliese.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami