Giro d’Italia Ciclocross: Ivan Carrer maglia rosa

Il coratino leader degli esordienti. L'ultima tappa sarà a Barletta tra 14 giorni. Maglia rosa anche per papà Maurizio Luigi.

Ivan Carrer riconquista la maglia Rosa al Giro d'Italia Ciclocross
Ivan Carrer riconquista la maglia Rosa al Giro d'Italia Ciclocross

Ci sono tutti i presupposti affinché il gran finale di Barletta riservi grandi sorprese per gli atleti pugliesi e per gli amanti del ciclocross. Il 23 dicembre il fossato del castello Svevo, nel cuore della città della Disfida, ospiterà la sesta e ultima tappa del Giro d’Italia Ciclocross, massimo circuito nazionale giunto alla nona edizione. E lo farà con gli atleti locali tra i protagonisti: ieri a San Michele dei Mucchietti (Sassuolo) il giovanissimo Ivan Carrer (team Eurobike) ha conquistato la maglia rosa tra gli esordienti, mentre suo padre Luigi Maurizio ha confermato la leadership nella seconda fascia dei Master.

Ivan Carrer vincitore a Grumo Nevano e 2° ieri a Sassuolo
Ivan Carrer vincitore a Grumo Nevano e 2° ieri a Sassuolo

Su un circuito segnato dal ghiaccio e dalle basse temperature, disegnato a zig zag tra i vigneti della bassa modenese, il coratino Ivan Carrer è giunto secondo dietro Giovanni Eugenio Costalla, precedendo l’altro pugliese Mauro Mastrapasqua (Ludobike). La piazza d’onore è stata sufficiente per indossare la maglia rosa: Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli), che era partito con l’ambito simbolo del primato, si è dovuto deve accontentare della quarta posizione. E questo, nella serratissima lotta al vertice, ha significato per Ivan Carrer rientrare in possesso della maglia rosa, ceduta all’avversario al termine di tappa 4 (Silvelle di Trebaseleghe). Il simbolo del primato passa quindi sulle spalle di Carrer, che affronterà l’ultima tappa del GIC nella sua Puglia con la maglia che contraddistingue il leader della generale.

ivan carrer con vertici fci bari
ivan carrer con vertici fci bari

Grande spettacolo anche tra gli allievi, con una gara condotta da vero protagonista dal biscegliese Ettore Loconsolo. A circa due giri dalla conclusione ha provato a rompere gli indugi e anticipare, lanciandosi tutto solo in testa alla gara. La sua azione, a tutti gli effetti ottima, è sfumata però a poche pedalate dalò traguardo quando è stato ripreso dagli inseguitori che non avevano mollato un solo metro nell’inseguimento. Conferme pugliesi anche nella gara promozionale per coloro che diventeranno Esordienti a partire da gennaio: Anthony Montrone (Andria Bike) ottiene una nuova vittoria al GIC nella categoria promozionale dei G6, superando Simone Vari (Città dei Papi) e Daniele Marinari (Elba Bike Scott).

Nelle categorie Master si impongono tutte e tre le maglie rosa. Nella prima fascia festeggia la quinta vittoria su 5 gare il campione europeo Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che rafforza la propria leadership davanti a Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) e a Leonardo Chieruzzi (Avis Amelia). Nella seconda fascia arriva la bella conferma per Luigi Carrer (Eurobike), che per tutta la gara è riuscito a mantenere pochi metri di vantaggio sul campione d’Italia Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella), in un duello serrato che prosegue quasi ininterrotto dall’ultima edizione dei campionati italiani. Ma per il patron del Team Eurobike è già tempo di pensare all’organizzazione dell’ultima tappa. La città di Barletta è già in fermento per un circuito spettacolare a due passi dalla grande storia e dall’azzurro mare, già teatro nel 2012 dei campionati europei per cicloamatori.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami