Furto con scasso al Caseifico Maldera

furto con scassoNella notte tra sabato e domenica scorsi è stato perpetrato un furto ai danni del Caseificio Maldera.

Ad accorgersene, nella mattinata di domenica 2 aprile, il titolare Giuseppe Maldera, impegnato come di consueto nel disbrigo di operazioni di routine, il quale nell’accedere nella zona uffici ha avvertito un forte vento.

Si è diretto nell’ultima stanza trovandola a soqquadro ed ha notato il vetro della finestra rotto. Pare, infatti, che i ladri si siano arrampicati da una tettoia posta al pianoterra, proprio sotto la finestra in questione.

La cassaforte è stata divelta e portata via con tutto il suo contenuto, è stato sottratto anche l’hard disk con tutti i dati aziendali e rubate altre attrezzature.

«Sono profondamente deluso – dichiara il sig. Maldera raggiunto telefonicamente – non tanto del danno economico, ma sopratutto della violazione della privacy subita dall’azienda. In quell’hard disk c’era tutta la vita aziendale. Questo, malgrado abbia predisposto un efficace ed efficiente controllo notturno. Come azienda e come famiglia siamo fortemente impegnati nel sociale e nello sport e questo gesto mortifica ulteriormente gli sforzi fatti per promuovere ciò che di buono ha da offrire la città. Ma è una delusione comune a molti cittadini. – conclude l’imprenditore – I fatti di cronaca degli ultimi mesi lo confermano».

Sul posto le forze dell’ordine cui spetterà il compito di risalire ai responsabili del gesto.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz