Festa dell’Arma, encomio per il coratino Bellanza

Il Maresciallo Maggiore Bellanza guida la stazione dei Carabinieri di Minervino Murge

Festa dell'Arma, encomio per il coratino Bellanza
Festa dell'Arma, encomio per il coratino Bellanza

Nell’ambito delle celebrazioni commemorative per i 205 anni della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, ieri a Bari, presso la sede del Comando della Legione Carabinieri Puglia, è giunto un riconoscimento anche per il carabiniere coratino Alfredo Bellanza.

Il Maresciallo Maggiore Bellanza, infatti, guida la stazione dei Carabinieri di Minervino Murge, a cui è andato l’Encomio Semplice Collettivo Cte Legione con la seguente motivazione: “Stazione Carabinieri distaccata, operante in territorio particolarmente sensibile sotto il profilo della sicurezza pubblica, con spiccata professionalità e corale perseverante impegno dei suoi componenti, conduceva articolata attività investigativa nell’ambito del dilagante fenomeno delle truffe in danno di anziani che si concludeva con l’individuazione e l’esecuzione di due provvedimenti cautelari a carico dei due responsabili”.

Alla cerimonia, quest’anno dedicata al Maresciallo Maggiore Vincenzo Di Gennaro caduto il 13 aprile scorso a Cagnano Varano, hanno partecipato i militari dell’Arma in servizio, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dell’Associazione Nazionale Forestali, delle vedove ed orfani assistiti dall’ONAOMAC (Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri), dai familiari delle vittime del dovere della città di Bari, ed è stato schierato un Reparto di formazione, su cinque Compagnie in rappresentanza delle varie componenti operanti sul territorio, che ha reso gli onori al Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, Generale di Brigata Alfonso Manzo.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami