Ferrotramviaria, a marzo sarà riaperta la tratta Corato-Ruvo

Lo hanno reso reso noto i tecnici della società nel corso di un incontro svoltosi presso la Sala Giunta del Palazzo di Città ad Andria

Raddoppio ferroviario Corato-Andria, se ne parla in un incontro

Sarà riaperta a fine marzo la tratta Corato-Ruvo di Ferrotramviaria, al momento chiusa a causa dei lavori di raddoppio, con la possibilità dell’arrivo dei treni direttamente dal capoluogo pugliese sino a Corato e viceversa.

Inoltre, al raddoppio della tratta Andria Sud-Corato, al momento in corso, si aggiungerà il completamento delle procedure per l’affidamento della restante parte degli interventi di interramento, per cui si è in attesa del parere definitivo della Regione Puglia.

Lo ha reso noto Ferrotramviaria nel corso di un incontro svoltosi presso la Sala Giunta del Palazzo di Città ad Andria dove, fra gli altri, hanno partecipato anche i tecnici della società che gestisce le Ferrovie del Nord Barese, illustrando i dettagli del progetto in corso.

L’intervento complessivo sulla linea ferroviaria, che dovrebbe essere completato entro la fine del 2020, con il ripristino totale del servizio, prevede il raddoppio per 13 km del binario sulla tratta Corato-Barletta; l’interramento della ferrovia nell’abitato di Andria per 2,9 km, con tre nuove fermate, la realizzazione di parcheggi di scambio intermodali dislocati in prossimità di 11 stazioni/fermate ferroviarie che offriranno circa 2000 posti auto, l’eliminazione di 13 passaggi a livello.

Il progetto dovrebbe essere completato nel 2022.

 

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami