Fa tappa a Corato “Emotional Slow Tour in Alta Murgia”

Il ricco itinerario turistico regionale di valorizzazione del territorio approda nella nostra città nel primo weekend di maggio

Emotional Slow Tour in Alta Murgia
A Corato Emotional Slow Tour in Alta Murgia

Farà tappa anche a Corato il ricco itinerario turistico regionale di “Emotional Slow Tour in Alta Murgia”, edito dalla rete Turistica Murgia Slow Travel e patrocinato da Puglia Promozione, agenzia del turismo della Regione Puglia, attraverso l’assegnazione del bando “InPuglia365 Cultura Natura Gusto” – Primavera 2019

Con la sua azione di valorizzazione territoriale, “Emotional Slow Tour in Alta Murgia” si articolerà attraverso dei veri percorsi urbani e naturalistici, alla scoperta dei tesori racchiusi in piccoli centri ricchi di storia, siti nella murgia barese di nordovest.

A dare avvio all’iniziativa, le attività di “guerrilla marketing” con finalità di promozione degli eventi di trekking urbano e naturalistico, cicloturismo ed equitazione, tenute sin dal 10 marzo scorso nel centro di Matera, Capitale europea della cultura 2019, con la “Song & Drum Circle”. A curare la performance musicale estemporanea, ad alto contenuto divulgativo ed artistico, Tamborey, impresa di Ruvo di Puglia, attiva nel campo della formazione musicale, culturale e promozione del territorio, coordinatrice degli eventi previsti in ambito del progetto assegnatario Emotional Slow Tour in Alta Murgia, con la collaborazione della scuola di musica VAMP Music Academy di Ruvo di Puglia e la Cooperativa La Fabbrica del suono di Gravina, con gli allievi delle classi di canto, percussioni e batteria.

Il suggestivo tour della “Song & Drum Circle” approderà anche a Corato il prossimo 30 aprile, animando, a partire dalle ore 21.00 la centrale Piazza Sedile. Si replicherà, poi, il 10 maggio a Gravina in Puglia (Piazza Scacchi) e il 18 maggio a  Ruvo di Puglia (Piazza Dante).

È proprio dalla nostra città che, il 4 e il 5 maggio, si darà l’avvio agli appuntamenti dell’articolato “Emotional Slow Tour in Alta Murgia”. Si partirà, quindi, nel primo weekend di maggio: sabato 4 con una visita guidata al centro storico di Corato, in cui tutti coloro che decideranno di aderire all’iniziativa potranno vivere un’intensa mattinata passeggiando tra i numerosi monumenti della cittadina, esplorando il Museo della civiltà contadina, la pinacoteca ed il teatro comunali ed ancora la Chiesa ed il Convento di San Benedetto. Subito dopo i partecipanti potranno degustare i prodotti dell’azienda agricola Lamonarca Lucia, attraverso un laboratorio sul miele e, successivamente, degustare le tipicità del territorio a cura di Stoyteller di Giuseppe Lops.

L’esperienza di immersione nel contesto naturale proseguirà il 5 maggio, con un intera giornata da trascorrere presso il complesso turistico “Torre Sansanello”, dove sarà possibile praticare attività di trekking, equitazione e cicloturismo; quest’ultima attività prevede un’escursione in bici che attraverserà il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, fino a Poggiorsini, dove si terrà un laboratorio con degustazione, sulla trasformazione lattiero casearia.

Ci sarà inoltre l’opportunità, usufruendo del supporto di guide naturalistiche specializzate, di affrontare un percorso a piedi nel bosco circostante alla ricerca di erbe spontanee officinali e, a chiusura, laboratorio di pratica e conoscenza sui prodotti alimentari tradizionali e di elevata qualità. Nel pomeriggio sarà possibile partecipare ai laboratori didattici per bambini pet-friendly.

Nel weekend tra il 18 e il 19 maggio il territorio da scoprire sarà quello di Gravina in Puglia, mentre l’ultimo weekend del 25 e 26 maggio sarà dedicato all’antichissima Ruvo di Puglia, con la visita alla cattedrale, all’ipogeo e ai palazzi nobiliari del borgo.

Tutte le informazioni sul sito di Murgia Slow Travel.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami