È in edicola il numero di marzo de LO STRADONE, con “Resistenza al cambiamento”

copertina marzo 2016Da oggi è in edicola il numero di marzo de LO STRADONE – il giornale di Corato che titola la copertina “ZTL resistenza al cambiamento”, dedicandola ad una delle problematiche più discusse dell’ultimo periodo, approfondita nel Focus on del vice direttore Marina Labartino con interviste ad operatori economici, residenti e al sindaco Mazzilli.

A partire dall’editoriale del direttore Giuseppe Di Bisceglie che fa il punto sullo scalpore scatenato dal manifesto del Circolo Culturale IV Torri in merito ad unioni civili e adozioni, LO STRADONE continua ad esaminare tematiche eclatanti come la seconda parte dell’inchiesta “Una macchina senza ruote” sulla penuria di dipendenti comunali, questo mese trattata dal direttore che ha incontrato i rappresentanti sindacali.

Nel Primo Piano di Elisabetta Di Zanni ci si pone l’importante interrogativo sulle sorti dell’olivicoltura pugliese, tornando a parlare di normative, Xylella, frodi e adulterazioni. Per restare sui temi caldi dell’attualità cittadina, Roberto Ferrante propone, per Cronaca, un reportage sul vento impetuoso che si è abbattuto la settimana scorsa sulla nostra città, facendo la conta dei danni, assieme al consueto appuntamento sulla nera cittadina a cura di Giuseppe Di Bisceglie.

Il direttore racconta, inoltre, in Politica, il resoconto dell’acquisizione da parte dell’amministrazione di 36 ettari in zona San Magno, con il suo articolo “La Necropoli si allarga” fra discussioni e perplessità. Sempre nella sezione Politica, Di Bisceglie intervista il coordinatore provinciale del Movimento Schittulli e assessore al comune di Corato Mario Matteo Malcangi.

È passato esattamente un mese dai festeggiamenti del carnevale, ma LO STRADONE si propone di far rivivere le atmosfere allegre e scanzonate della tradizione del carnevale coratino con un ampio Speciale di approfondimento con le immagini più belle e senza tralasciare polemiche, a firma di Marina Labartino e Giuseppe Di Bisceglie. Lo speciale si arricchisce dell’intervista di Alessia De Lucia a due maestri d’arte e del contributo degli studenti aderenti al progetto di giornalismo indetto da LO STRADONE Michelangelo Campanale, Maria Paola Carlucci, Gerry Colonna, Mariana Corinna, Giulia Lucia Favella, Chiara Iurilli, Renata Laserra, Giulia Maria Loiodice, Maria Claudia Mastrototaro, Simone Nuovo, Leonardo Pellecchia, Getahun Polidoro, Carmine Quarziati, Maria Giulia Quinto e Giorgio Zucaro.

“La goccia che buca il marmo”, così titola l’intervista di Roberto Ferrante al giornalista Rai Franco Di Mare sul mestiere del giornalismo per Società, sezione che vede anche il racconto dell’esperienza dei tre giovani giramondo con Intercultura intervistati da Mariangela Azzariti.

Tutte le novità e gli eventi che hanno caratterizzato il mese di febbraio sono racchiusi in Vita Cittadina, a cura di Tiziana Di Gravina. Giunge dall’Altra Corato, invece, la notizia della donazione da parte dell’Associazione Quattro Torri Coratini in Piemonte di una copia della Sacra Sindone alla città di Corato in occasione della prossima Pasqua, come riportato nell’articolo di Tiziana Di Gravina.

Francesca Maria Testini, per la sezione Religione, ci accompagna nel viaggio di restauro della statua di Gesù morto, elemento focale della tradizionale processione del Venerdì Santo, e della chiesa di San Giuseppe, che hanno portato ad importanti ritrovamenti spiegati con dovizia di particolari dagli incaricati al restauro intervistati dalla nostra giornalista.

Sempre a firma di Testini è la terza puntata della storia della Libertas, che questo mese si sofferma sugli anni ’60 dello sport coratino. Questa è solo una delle tante rubriche che mensilmente LO STRADONE propone ai suoi lettori, dalla Corato nei Libri a cura di Maria Francesca Casamassima, all’economia a cura del dott. Aldo Loiodice, fino alle pagine mediche con la rubrica dedicata alla Pet Generation, Punti di Vista e l’Angolo di Ippocrate che si avvalgono della professionalità della dott.ssa Della Valle, il dott. Loiodice, il dott. Colella e il dott. Di Cosola.

Il comparto storico del nostro mensile è sempre preziosamente curato da Marina Labartino che questo mese, per Come Eravamo, ci racconta la storia del pioniere redentorista Padre Vittorio Loiodice, e continua la sua accurata ricerca per Grandi Casati presentando la figura di Giuseppe Patroni Griffi.

Largo allo sport con l’entusiasmante intervista esclusiva di Francesco De Marinis a Diego Ismael Onetto, dall’alto dei suoi trent’anni di attività cestistica. Elisabetta Di Zanni intervista invece le due giovanissime promesse del volley Alessia Berardi e Martina Maldera, convocate in serie C.

Novità nel ciclismo, come riporta Roberto Ferrante: si disputa a Corato la prima gara sperimentale italiana di Gravel, una nuova tipologia di bicicletta giunta da oltre confine. È sempre Ferrante a farci scoprire il mondo del Softair direttamente dal campo di guerra delle tre società sportive coratine che praticano questa poco nota disciplina.

Tutto il piacere di vivere la città in 72 pagine, quelle de LO STRADONE – il giornale di Corato, da oggi in edicola con il numero di marzo 2016.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami