È in edicola il numero di novembre de Lo Stradone

In copertina: la struttura in via E. De Nicola, già sede del Centro di Prima Accoglienza Migranti di Corato, chiusa in seguito alla riduzione degli sbarchi

LO STRADONE, il giornale di Corato, numero di novembre 2018
LO STRADONE, il giornale di Corato, numero di novembre 2018

È in edicola il numero di novembre de Lo Stradone, il giornale di Corato.

Lo Stradone, il giornale di Corato, numero di novembre 2018

Il Centro di Prima Accoglienza migranti di via E. De Nicola ha chiuso i battenti. Nel Primo Piano, a cura di Francesca Maria Testini, si analizza il complesso sistema di accoglienza, con interviste in esclusiva a Cinzia Porcelli, assistente sociale della Coop. “Medihospes”, ente gestore del CPA di Corato, a Domenico Di Palma e Livia Cantore, rispettivamente direttore e coordinatrice del progetto SPRAR, ad Annamaria Cimadomo, referente del Comune di Corato, compresa la testimonianza di un migrante e il parere dell’avv. Alessandra Quatela. Sull’argomento anche un flash del direttore Marina Labartino che accoglie la testimonianza di Daniela Maggiulli, volontaria del progetto SPRAR a Riace.

Ampie interviste anche in Politica, tra passato, presente e futuro. Ai taccuini di Francesca Maria Testini si sono concessi: l’ex consigliere comunale Franco Caputo, il commissario Prefettizio, dott.ssa Rossana Riflesso, e i rappresentanti di Nuova Umanità e Rimettiamo in moto la città.

Due i Focus di questo numero: Alessia De Lucia affronta il tema della disabilità e il ruolo del Terzo Settore in una Corato che presenta serie carenze dal punto di vista strutturale e congiunturale, mentre Roberto Ferrante si interessa del legame tra Azione Cattolica e Corato, rafforzato in “Fiera di Esserci”.

Lo stesso Roberto Ferrante cura lo Speciale dedicato al Corato Car Pooling, sul quale si è incentrata la tesi di laurea discussa dal dottore in ingegneria civile trasporti Nunzio Pisicchio, e, nella rubrica Murgia Oscura, si sofferma sulla commemorazione dei 22 martiri di Murgetta Rossi.

Il Coratino Eccellente di Novembre è l’ing. Michele Lastella che progetta, realizza ed installa piattaforme e condotte nei mari più a sud del mondo, intervistato dal direttore Labartino, la quale, in Passioni, dà spazio alle riflessioni del giovanissimo Pierluigi Tarricone, uno dei più giovani subacquei di Puglia, in Commiati, ricorda il dott. Luigi Antuofermo, medico vecchio stampo, cantante lirico mancato e, in Società dà voce al cav. Gianni Porcaro che, quale responsabile nazionale dell’associazione UNIMRI, sollecita l’intitolazione a Nazario Sauro di via Mercato.

In Scrittori Emergenti, Angela Iannone dialoga con Gianpaolo Roselli; in Si fanno Onore, Tiziana Di Gravina si occupa dell’ennesimo successo dell’artista Michele Macchia, premiato a Montecitorio, mentre Francesca Maria Testini discorre con Ilenia Di Gennaro, vincitrice del premio “Foti”, e in Religione, illustra il solenne rito della dedicazione della Chiesa del Sacro Cuore di Corato, avvenuto con l’unzione del nuovo altare in pietra, e riporta le esperienze vissute da Don Marco Cannavò, quale vicario Parrocchiale di Santa Maria Greca, tornato nell’arcidiocesi di Milano.

Anche questo mese, riflettori puntati sul Disastro Ferroviario del 12 luglio 2016 con i vari aggiornamenti sul processo in corso.

In Cultura, il direttore Marina Labartino, coglie l’occasione del ritrovamento di pregiati reperti lapidei nel sottotetto della Chiesa di San Domenico, per ripercorrere la carriera dell’illustre concittadino ing. Pasquale Malcangi, autore del restauro e dell’ampliamento di detto tempio cristiano, mentre Ettore Torelli illustra le testimonianze iconografiche presenti a Corato circa il culto di San Domenico.

In Sport: Nico Como spiega i motivi della crisi del Corato Calcio che ha visto mister Zinfollino avvicendarsi a Castelletti, riportando il parere di alcuni tifosi; Elisabetta Di Zanni traccia il percorso delle prime gare in serie B dell’Adriatica Industriale Basket, del campionato di serie D della Nuova Matteotti e di quello delle squadre di volley maschile e femminile della Polis Corato; infine Roberto Ferrante si sofferma sui successi ciclistici di Aldo Caiati, sull’Iron Bike e sul Giro d’Italia Ciclocross.

Immancabili, come sempre, le rubriche: Cronaca, Strada alle Donne, Economia, Pet Generation, Vita Cittadina ed Estate Coratina. Questo, e molto altro, nel numero de LO STRADONE di Novembre, da oggi in edicola.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami