Due Terrone, primo di Spiridione. Corato ok al S. Diomede

Difrancesco e Terrone esultano dopo il primo gol del tranese.

Nel chiuso dello spogliatoio, subito dopo la sconfitta col Noci, si erano ripromessi di alzare subito la testa. Al Sante Diomede la risposta è arrivata, contro una squadra giovane sì, inesperta anche ma con tanta benzina nelle gambe e delle ottime individualità. Ci ha pensato Sabino Terrone in formato doppio a trascinare i neroverdi alla vittoria numero nove.

Daluiso sostituisce Landini a sinistra. Sylla, non al meglio, si riposa e Leonino rinuncia ai tre centrocampisti centrali inserendo Nicola Martinelli dal primo minuto. Quartieri Uniti in emergenza tra infortunati (Padovano, Santoro) e squalificati (Vulpis, Gagliardi e Balenzano). Un paio di minuti prima della partita si fa male il portiere Palmisano, sostituito da Caravelli. Risola dura 22 minuti, poi cede, sostituito da De Giosa.

Subito Terrone. Prima su calcio di punizione, poi col sinistro dopo un affondo, salva Caravelli. La difesa biancorossa, guidata dall’ottimo Desimini, riesce a contenere il Corato alzandosi ritmicamente e mandando in offside gli avversari. Fino al 33’. Lancio lungo di Divincenzo che scavalca la linea difensiva sampaolina. Terrone lascia che il pallone gli passi sul sinistro, scarica e segna l’uno a zero. Nel finale di tempo Difrancesco si fa male. Contrasto duro con Iurlo: il ginocchio del barese colpisce l’osso sacro dell’attaccante che stringe i denti fino ad inizio ripresa poi lascia il campo ad Asselti, neoacquisto neroverde che esordisce sul sintetico che l’ha visto protagonista in passato.

Al 12’ del secondo tempo il Quartieri Uniti pareggia. Iurlo (ottima prova) fionda un pallone al centro. De Cristoforo si torce e beffa Di Vincenzo sul lato più lontano. Entra Dascoli, esordio anche per lui, fuori Saragaglia. Ventesimo. Lomuscio supera quattro avversari come paletti da slalom gigante, tocca in area verso Terrone che fa passare il pallone col destro, sotto Caravelli in uscita. Quattordicesimo sigillo e testa della classifica cannonieri salda per il tranese che infrange il record personale con lo Sporting Altamura dell’anno scorso (12 ma siamo ancora a Dicembre). Il Quartieri Uniti, stanco dopo settanta minuti di corsa, prova a riaprire la partita ma Divincenzo si oppone a De Cristoforo. Entra anche Spiridione. Martinelli lo anticipa per un soffio e conclude a lato. La prima rete in prima squadra del giovane attaccante della Juniores arriva al 41’. Terrone mette in area un pallone col goniometro, Spiridione deve solo spingere. Partita chiusa.

Il Corato rimane in scia del Gravina che batte a domicilio il Barium e continua la sua corsa a più sei da Losito e compagni. Dietro è lotta con il Noci protagonista: 3 a 0 dei biancoverdi contro il Giovinazzo nello scontro diretto. Non perdono colpi Bisceglie (doppietta Di Pinto) e Carapelle sull’asse Ciccone-Lannunziata.

I TABELLINI

QUARTIERI UNITI BARI: Caravelli, Risola (22’ pt De Giosa), Antonicelli, Mineccia, Desimini, Iurlo, Campanelli, Armenise, Lanotte (1’st Rubino), De Cristoforo, Calaprice (25’st Sciannelli). Allenatore Redi Banushi

CORATO: Divincenzo, Saragaglia (12’st Dascoli), Daluiso, Pensa, Losito, Cifaratti, Rutigliani, Martinelli, Difrancesco (2’st Asselti), Terrone, Lomuscio (27’st Spiridione). Allenatore Mimmo Leonino.

ARBITRO: Palmisano di Taranto
RETI: 33’pt Terrone (C); 12’st De Cristoforo (Q); 20’st Terrone (C); 41’st Spiridione (C)

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments