Disastro ferroviario: una marcia silenziosa per richiedere sicurezza

«Ci sentiamo dimenticati e abbandonati dalle istituzioni, chiediamo risposte concrete e sicurezza».

memoria vittime 12 luglio
Una marcia in memoria delle vittime del 12 luglio

Tenere vivo il ricordo della tragedia che ha segnato drasticamente la Puglia lo scorso 12 luglio 2016 e che ha squarciato con una ferita indelebile le vite delle famiglie delle 23 vittime di quel disastro ferroviario sulla tratta Corato-Andria della Ferrotramviaria.

disastro ferroviario corteo
Il corteo giunge al piazzale della stazione.

Con questo intento e con la viva richiesta di ascolto, intervento e sicurezza rivolto alle istituzioni si è mossa, nella mattina del 23 aprile, la commossa e silenziosa marcia in memoria delle vittime della tragedia voluta dall’associazione intitolata a Francesco Ludovico Tedone, il giovane coratino che perse la vita in quel tragico incidente.

Il corteo si è snodato da Piazza Cesare Battisti fino a giungere al piazzale della stazione, dove sono stati elencati i nomi delle vittime. In testa al corteo uno striscione riportante tutti i nomi delle vittime del disastro, costato la vita a 23 persone e ha contato 50 feriti, e un messaggio chiaro e diretto “Coloro che non ricordano il passato sono destinati a ripeterlo”.

Ricordare può aiutare a progredire e a non commettere più errori è quanto sottolineato dalla manifestazione in cui è stato quasi impossibile trattenere la commozione e mascherareil dolore di famigliari ed amici delle vittime di quell’incidente che ha profondamente cambiato la vita di tutti i pendolari di quella tratta.

«Ci sentiamo dimenticati e abbandonati dalle istituzioni – hanno dichiarato i manifestanti – chiediamo risposte concrete e che sia garantita la sicurezza per i viaggiatori». Richiesta ribadita anche dal vice sindaco Francesco Scaringella.

In attesa di conferma la manifestazione in memoria delle vittime del disastro ferroviario anche nella città di Bari in occasione del G7 previsto dall’11 al 13 maggio prossimi.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz