Disastro ferroviario, 19 richieste di rinvio a giudizio

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani ha confermato le ipotesi di reato già elencate nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari, per i 19 imputati, fra cui i due coratini

Il Comune di Corato parte civile al processo per il disastro ferroviario
Disastro ferroviario

In merito al procedimento sul disastro ferroviario del 12 luglio 2016, avvenuto sulla tratta ferroviaria Andria-Corato, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani ha inoltrato all’Ufficio Gup richiesta di rinvio a giudizio, confermando le ipotesi di reato già elencate nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari, per i 19 imputati, fra cui i due coratini Vito Piccarreta e Alessio Porcelli, rispettivamente capistazione delle stazioni di Andria e Corato, in servizio al momento dell’incidente.

Il provvedimento è emanato in seguito ai necessari approfondimenti investigativi conseguenziali alla notifica degli avvisi ex art.415 bis c.p.p. nonché alle dichiarazioni rese in sede d’interrogatorio da alcuno degli imputati.

Di seguito l’elenco delle persone per le quali è stato chiesto il rinvio a giudizio da parte della Procura di Trani:

  • Piccarreta Vito, nato il 10.8.1957 a Corato;
  • Porcelli Alessio nato il 13.12.1953 a Trani;
  • Lorizzo Nicola nato il 14.6.1956 in Andria;
  • Pistolato Francesco nato il 25.12.1954 a Bari;
  • Pasquini Enrico Maria nato il 9.1.1948 a Roma;
  • Pasquini Gloria nata il 14.2.1951 a Roma;
  • Nitti Massimo nato il 4.4.1953 a Bari;
  • Ronchi Michele nato il 5.12.1962 a Bari;
  • Roselli Giulio nato il 23.1.1962 a Molfetta;
  • Mastrodonato Vito nato il 26.12.1974 a Bari;
  • Schiraldi Francesco Giuseppe Michele nato il 10.10.1955 a Bitonto;
  • Zonno Tommaso, nato l’8.8.1954 a Bari;
  • Cassano Giandonato, nato il 26.5.1963 a Bari;
  • Galesi Antonio, nato il 14.6.1978 a Bari;
  • Di Giambattista Virginio;
  • Molinaro Elena, nato il 15.11.1961 a Foggia;
  • Alessandro De Paola, nato il 14.09.1954 a Padova;
  • Marturano Pietro nato il 14.3.1967 a Taranto;
  • Ferrotramviaria Spa.

Le indagini nell’ambito del suddetto procedimento penale sono state condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Bari, dal Nucleo Operativo Incidenti Ferroviari della Polizia Ferroviaria e della Guardia di Finanza di Bari.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, preso atto della richiesta di rinvio a giudizio effettuata dalla Procura della Repubblica di Trani nell’ambito del procedimento sul disastro ferroviario, ha dato disposizione all’Avvocatura della Regione Puglia di predisporre la dichiarazione di costituzione di parte civile in vista dell’udienza preliminare.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami