Diffida della prefettura, Noi con Salvini: «Amministrazione nel caos più totale»

0
1

Ad esprimersi sulla diffida presentata dalla Prefettura in merito alla non approvazione del bilancio di previsione 2015 nei termini previsti per legge è il movimento Noi con Salvini che, con una nota stampa, attacca pesantemente l’amministrazione comunale.

Questo è ciò che scrive il movimento.

Sulla questione  approvazione del bilancio di previsione 2015  non ancora approvato la nostra Amministrazione sta dando prova di un pressapochismo che tange la definizione  del navigare a vista che sembra far naufragare negli abissi il “saper come”.

I termini per la presentazione e approvazione del bilancio previsionale  non sono stati rispettati e Corato ha subito l’umiliazione di vedersi inviare una diffida dal Prefetto ad adempiere entro 20 giorni. Ma mentre scriviamo siamo ancora in alto mare e l’amministrazione sembra in preda al caos più totale e con la certezza di  una giunta incompleta ormai da tanto tempo.

Il consiglio comunale sembra sia  stato convocato  per il 3 settembre  sulle testate mediatiche locali e senza informare la conferenza dei capigruppo, e sembra si dovrà votare a scatola chiusa un bilancio che nessuno ha potuto visionare nella sua interezza e con tempistiche meno frettolose.

Un danno enorme alla collettività, una assoluta mancanza di trasparenza e di condivisionee la prova della totale incapacità di questa Amministrazione di darsi una programmazione  quale che  sia. Vedremo se il prossimo 3 settembre la coalizione di maggioranza metterà da parte almeno provvisoriamente le beghe che la minano dall’interno oppure se offrirà il solito teatrino dal sapore dell’inconcludenza insipida.

In questo caso l’unica soluzione decente sarà restituire a noi Coratini il potere di decidere sul nostro futuro.

Speriamo almeno che la festa patronale possa essere occasione di riflessione per i nostri amministratori affinché si  adoperino quanto prima a ricucire   “le ali” dello sviluppo, della crescita,  del senso di Comunità e a ricucire lo scollamento fra istituzioni e cittadini ormai sempre più rassegnati. Il tutto solo ed esclusivamente  per il bene della nostra Città.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz