Dedicato a te: il Gruppo Inclusione dell’Oriani-Tandoi va in scena

Appuntamento giovedì 9 maggio nel chiostro del Palazzo di Città

Dedicato a te il Gruppo Inclusione dell’Oriani-Tandoi va in scena
Dedicato a te il Gruppo Inclusione dell’Oriani-Tandoi va in scena

Giovedì 9 maggio al teatro Comunale di Corato (Ba) sarà proposto lo spettacolo “Dedicato a te”, portato in scena dai ragazzi del laboratorio del Gruppo Inclusione dell’Istituto “IISS Oriani-Tandoi”, organizzato grazie alla collaborazione della compagnia teatrale Room to play e Pasta Granoro.

Si tratta dell’evento conclusivo del laboratorio che ha visto impegnati, settimanalmente per tutto il secondo quadrimestre, venti alunni diversamente abili dell’Istituto diretto dalla dirigente scolastica Angela Adduci, assistiti dai loro compagni di scuola nelle vesti di “tutor”.

Il laboratorio ha permesso ai ragazzi diversamente abili – ha spiegato la coordinatrice del Gruppo Inclusione, prof.ssa Lotito – di esprimere le proprie emozioni. Durante queste ore hanno avuto modo di lavorare con la recitazione e la musica. Un aspetto emozionante di questo contesto è stata l’unione che si è creata. Infatti tra di loro, tra  partecipanti e tutor, si sono create delle nuove e vere amicizie”.

Fondamentale in questo progetto è stata la supervisione degli esperti della compagnia “Room to play”, nelle persone di Carmela De Pinto e Francesco Sguera. Loro, hanno messo nella condizione i ragazzi di scegliere il tema del laboratorio e con grande entusiasmo, hanno scritto una storia ‘cucita su misura’ per loro. “Dedicato a te”  è uno spettacolo totalmente originale che concede largo spazio all’improvvisazione e che tratta il tema dell’alimentazione.

Siamo molto soddisfatti di aver avviato questo progetto così innovativo. Il nostro Istituto realizza già altri progetti dedicati a ragazzi diversamente abili, come ad esempio le competizioni sportive, ma è la prima volta che viene portato in classe il tema della recitazione. Un ringraziamento speciale va soprattutto al Gruppo Inclusione, docenti ed educatori di sostegno, alla preside e al nostro sponsor, Pasta Granoro”.

Sipario oggi alle 18:30 nel chiostro del Palazzo d’un Città per questo evento finale di un progetto che non solo insegna l’arte mostrandola ai giovani d’oggi in tutta la sua bellezza, ma che fa inoltre leva sull’inclusione sociale dei ragazzi affetti da malattie congenite; stimolando così l’apprendimento, il divertimento, e soprattutto l’uguaglianza e la parità fra individui. Concetti importantissimi, specialmente per le menti del futuro.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami