“Dedicato a te”, aspettando che la pasta sia pronta

Si conclude il viaggio condotto dai ragazzi del Gruppo inclusione dell’IISS "Oriani-Tandoi" di Corato

dedicato a te inclusione oriani tandoi
Dedicato a te nel chiostro comunale

Sulle note di “Buon viaggio”, successo di Cesare Cremonini, si è concluso “Dedicato a te”, il viaggio condotto dai ragazzi del Gruppo inclusione dell’IISS “Oriani-Tandoi” di Corato a partire dallo scorso febbraio, sino ad arrivare allo spettacolo finale tenutosi giovedì 9 maggio all’interno del chiostro comunale.

Un percorso in cui i ragazzi diversamente abili, insieme ad alcuni loro compagni, sono stati guidati da Carmela De Pinto e Francesco Sguera, esperti della compagnia “Room to play”, e coordinati dalla prof.ssa Sandra Fino, alla scoperta delle emozioni nel tempo di cottura della pasta.

I ragazzi sono stati i protagonisti assoluti: il tema del laboratorio, infatti, come ha ricordato l’esperta Carmela De Pinto, è stato scelto da loro, i quali hanno costruito una storia cucita su misura per loro.

«Oltre alla prof.ssa Fino, che mi ha proposto con tanto entusiasmo la realizzazione di questo laboratorio, ed agli esperti di Room to Play – ha aggiunto la dirigente Angela Adduci – voglio ringraziare il Pastificio Granoro per aver finanziato anche questo progetto e per essere sempre vicino alla nostra realtà scolastica». 

«“Dedicato a te” è un omaggio al pubblico – ha commentato poi Carmela De Pinto di Room to Play – Lo spettacolo si muove su due direttrici: quella del viaggio, anche interiore, e quella del cibo del corpo, ma anche dell’anima. Ringrazio la scuola per aver creato un particolare clima di inclusione in tutti i sensi». 

Nei pochi minuti di cottura della pasta, i ragazzi hanno compiuto un viaggio e trasmesso emozioni non solo attraverso l’utilizzo del linguaggio verbale ma, soprattutto, con quello gestuale, giungendo a ritrovare un cuore perduto e, al contempo, arrivando dritti al cuore di parenti ed amici pronti ad incoraggiarli ed applaudirli, i quali hanno poi potuto anche assaporare la pasta Granoro Dedicato che, intanto, è stata preparata dallo staff dell’indirizzo enogastronomico dell’istituto “Tandoi”.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami