VIDEO – Corato si stringe nel dolore con la famiglia di Maria

alt


Un fiume di cittadini addolorati hanno partecipato ai solenni funerali di Maria D’Introno, la giovane coratina vittima della tragedia della Costa Concordia.

Con il volto distrutto dal cordoglio, il marito Vincenzo Roselli, i genitori Nunzio e Rosa, il fratello Pasquale e la sorella Angela, insieme agli altri parenti della vittima, hanno accompagnato il feretro dalla Casa di Ultima Accoglienza in cui ha soggiornato per circa due giorni, verso la Chiesa Maria SS.ma Incoronata, dove il parroco don Gino De Palma ha tenuto un’omelia commovente ed ha ricordato che “nella bianca bara c’è solo il corpo di Maria, la sua anima è tra gli Angeli e prega per tutti noi che siamo rimasti su questa terra a piangere la sua scomparsa. Forza e coraggio sono le parole che più spesso la famiglia ha ascoltato in questi giorni, ma ciò che li sosterrà ora sarà soltanto la Fede nel Signore della Resurrezione e della Vita Eterna”.

All’interminabile corteo funebre, che si è snodato da via Savonarola lungo corso Mazzini per giungere in piazza Cesare Battisti, hanno partecipato anche le autorità civili: Nino Marmo, vicepresidente del Consiglio Regionale, ed il sindaco Perrone con tutta la Giunta.

Dopo il solenne e sentito rito religioso, la salma è stata poi portata presso la Sala Mortuaria del Cimitero di Corato, dove sarà tumulata domattina.

Ricordiamo che Maria era partita per la crociera insieme al marito Vincenzo, il cognato Antonio e sua moglie Luciana Piarulli e i due anziani genitori del marito, Martire Roselli e Lucia Perrone. Un viaggio organizzato per festeggiare le nozze d’oro dei suoceri, finito invece in tragedia. Maria è l’unica vittima coratina del naufragio. Tutti gli altri si sono salvati, gettandosi coraggiosamente nelle acque gelide e nere con il giubbotto. Ma Maria non ha vinto il panico e, probabilmente, ha cercato in ogni modo di restare sulla nave, non immaginando che così sarebbe andata incontro alla morte.

Anche la redazione porge le sue sentite condoglianze alla famiglia.

{igallery id=”960″ cid=”324″ pid=”1″ type=”classic” children=”1″ showmenu=”1″ tags=”” limit=”0″}

CONDIVIDI
Articolo precedenteAppartamento in fiamme. Anziana donna in ospedale
Prossimo articoloRoma Capitale premia “Teatrificio22” e la sua perfomance “Il gioco degli Angeli”
Maria Labartino (nota come Marina) - Ex Direttore Responsabile. Esordisce su LO STRADONE nel 1986. Laurea in Scienze della Formazione. Iscritta all'ODG dal 1998. Presentatrice occasionale. Da oltre 30 anni scrive di tutto e su tutto con sete di verità, consapevole di "sapere di non sapere" (cit. Socrate). Vincitrice del Premio Michele Palumbo 2019 come "Editorialista dell'Anno" al concorso dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia "I fatti, le idee, le opinioni" organizzato dal Circolo della Stampa BAT
0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments