Corato-Noci big match, biancoverdi blindati

Domenico Saragaglia, al rientro dalla squalifica

Sarà big match al Comunale. Domenica alle 14.30 il Corato affronta un Noci in ottima salute. La squadra di Paolo Dalena ha infilato cinque vittorie consecutive senza mai subire gol. E’ in difesa che si cela la forza dei biancoverdi con cinque reti concesse agli avversari in dodici turni di campionato. Merito soprattutto di due ottimi difensori centrali. Alfredo Ricci, classe 81, Corato la conosce bene. Ci ha giocato nella stagione 2009/2010 chiusa con l’addio prima dei playout. Michele Mongelli, classe 1988, ha vinto a Mola e San Severo due splendidi campionati.

Il Noci non è solo un inespugnabile fortino. Davanti piace tanto il ’91 Daniele Recchia. Un gol in novanta minuti con il Monopoli in C2 (contro l’Igea Virtus), 17 con lo Sport Noci due anni fa, 6 l’anno scorso con la Virtus Putignano, sette già quest’anno. Accanto a lui Giovannielli, altro attaccante che in queste categorie la porta la vede benissimo. A centrocampo spiccano Laera e l’ex Martina D’Onghia. Il tutto tenuto bene assieme da un allenatore giovane e capace quale Dalena, ex calciatore tra le gnostre. Mancherà Vito Mangini ma le soluzioni ci sono.

Corato al completo e senza nuovi innesti. Si è parlato sui giornali di Pio Compierchio ma la trattativa, a venerdì, è ancora lungi dall’essere chiusa. Leonino applicherà  il suo 4-3-2-1 ritrovando a destra Saragaglia. La linea difensiva prosegue con Losito, Cifaratti e Landini protetti da Damiano Divincenzo. Centrocampo con Rutigliani, Sylla e Pensa. Davanti Lomuscio, Terrone e Difrancesco. Arbitro Gianmarco Conte di Lecce. Non fortunati i due precedenti, sconfitte a Rutigliano e Barletta l’anno scorso. Start ore 14.30, ticket 5 euro con prevendita al club di Via Salvini a 4 euro.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments