Corato e la sua prima Giornata Erasmus+: il successo del fare rete tra giovani

Foto: Sito ufficiale Forum dei Giovani
Foto: Sito ufficiale Forum dei Giovani
Foto: Sito ufficiale Forum dei Giovani

L’Europa abbraccia Corato: la nostra città ha finalmente vissuto la sua prima Giornata Erasmus+. Un’esperienza vera, con i giovani al centro. Più di trenta ragazzi provenienti da 10 Paesi d’Europa hanno vissuto un’esperienza fatta di conoscenza e valorizzazione del nostro territorio, grazie al Progetto “I manage 2.0” di EUROSUD – nostro partner nel protocollo di intesa – finanziato dal programma Erasmus+

Come da programma, la giornata è iniziata intorno alle ore 9.30 con l’accoglienza dei ragazzi in Palazzo di Città da parte dell’Amministrazione Comunale rappresentata dal Sindaco Massimo Mazzilli, il Vicesindaco e Assessore allo Sviluppo Economico Francesco Scaringella e l’Assessore alle Politiche Giovanili Anita Musto.

Il Sindaco ha salutato i giovani del Progetto così: “Sentitevi fortunati a vivere queste esperienze, non di semplice scambio, bensì di conoscenza, di ampliamento del bagaglio professionale e umano. Corato è pronta ad accogliervi e con lei i suoi giovani, nuovi e grintosi ambasciatori del territorio, capaci di fare rete in modo nuovo ed impensabile e di creare effetto glocale”.

Alle sue parole si sono aggiunte quelle dei giovani componenti dell’Amministrazione: il Vicesindaco Scaringella che ha ricordato ai coetanei europei le personali esperienze di viaggio ed Erasmus, sottolineando l’impegno e la collaborazione propositiva del Forum nel costruire sia eventi ché progetti, anche a lungo termine; l’Assessore Musto che ha invitato i ragazzi ad esprimersi al meglio in questa esperienza, orgogliosa di aver accompagnato la firma del protocollo e supportato questa prima giornata Erasmus+ a Corato definendola “una scommessa storica vinta facendo rete, l’inizio di un percorso di cultura giovanile Europea con il Forum dei Giovani” La visita a Palazzo “San Cataldo” ha riservato anche un originale fuori programma: nell’ammirata Sala Verde i giovani europei hanno potuto assistere ad una improvvisazione pianistica regalata dal giovane Maestro Pierpaolo Vilella.

A sorpresa si è scatenata una gara a colpi di note con altri ragazzi dell’esperienza che hanno voluto esibirsi al pianoforte. Anche questo è dialogo, quello più autentico. Dopo la visita all’ufficio di rappresentanza del Sindaco e la consegna del libro celebrativo della città di Corato, i partecipanti al progetto hanno fatto tappa in Teatro Comunale allo scoperta della sua storia e dello splendido sipario storico rappresentante la disfida di Barletta.

Il gruppo ha poi fatto tappa presso la Sala Ricevimenti “Pantheon” dove è stata tenuta a battesimo la prima esperienza di show coking e valorizzazione enogastronomica della neonata Associazione “Quadratum Culinarie Team”, nata dalla voglia di giovani chef coratini di fare rete per valorizzare il territorio, i suoi saperi ed i suoi sapori. Il gruppo è stato deliziato dai gusti più autentici del territorio murgiano: funghi cardoncelli, olio extra-vergine di oliva di monocultivar “La Coratina”, straccetti di semola, vincotto, cartellate e vini dell’area del Castel del Monte; tante sono state le domande e le curiosità, come altrettante le richieste di contatti per sviluppare rapporti commerciali con le aziende locali dell’agroalimentare ed esperienze gastronomiche in altri Paesi Europei.

Il percorso di scoperta del territorio non poteva non prevedere un viaggio tra le nostre radici storiche con la visita al Museo della Civiltà e del Territorio. Nella Sala dei tratturi del centro museale si è anche tenuta la sessione di Dialogo Strutturato durante la quale al gruppo di giovani partecipanti europei è stato presentato il Forum dei Giovani Comune di Corato e la sua attività da parte del Presidente Luigi Menduni, soffermandosi in particolare sulle iniziative più recenti e quelle dell’ultimo calendario estivo. Inaspettato l’entusiasmo registrato e la discussione che si è aperta, coordinata dal Presidente di Adriano Di Fronzo: sono emerse richieste di suggerimenti su come sviluppare iniziative di impatto giovanile sulla base dell’esperienza del nostro Forum e valutazioni su “viaggi di ritorno” dei partecipanti con lo scopo di soggiornare a Corato in Primavera-Estate 2016 e sviluppare opportunità economico-imprenditoriali. Infine, alla visita di Palazzo Gioia è seguita una visita nel centro storico cittadino seguendo la via tracciata dalle opere di street-art sorte con il Festival “Verso Sud”.

I ragazzi hanno voluto poi concludere la Giornata con un aperitivo all’Italiana in Piazza Di Vagno. “EUROSUD non può che ringraziare il Forum dei Giovani: è uno dei partner migliori per progetti di carattere europeo” commenta il Presidente dell’associazione Adriano Di Fronzo “I ragazzi europei sono rimasti estasiati e credo che siano nate ottime collaborazioni e la voglia di ritornare qui per costruire. Sono sicuro che a Corato seguiranno altre iniziative di respiro europeo.”

“Una giornata straordinaria andata ben oltre le migliori aspettative.” sottolinea il Presidente del Forum Luigi Menduni “Ad un mese dalla firma del protocollo di intesa firmato insieme all’Amministrazione Comunale con EUROSUD già tanti sono i risultati come le opportunità di outgoing (esperienze in altri Paesi di Europa) per i ragazzi di Corato. Ora, con questa esperienza di incoming, i giovani di Europa scoprono la nostra città, si confrontano con i loro coetanei, si scambiano buone pratiche. E loro sono veramente al centro dell’esperienza. Presto con i giovani Coratini andremo in Erasmus+ a Malta e poi avremo altre giornate e progetti europei nella nostra Città. Intanto, buona la prima”

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz