Corato ai raggi X

UNIONE BISCEGLIE - CORATO 2-2. E vissero tutti felici e s-contenti. Motivazioni opposte e momenti diversi, stesse modalità dello scorso anno

Corato ai raggi X
Corato ai raggi X

Nella nuova rubrica de Lo Stradone, ogni settimana Nico Como passa ai raggi X le partite disputate dall’USD Corato nel campionato di eccellenza pugliese.

UNIONE BISCEGLIE – CORATO 2-2

E vissero tutti felici e s-contenti

Motivazioni opposte e momenti diversi, stesse modalità dello scorso anno. A 7′ dal termine le quotazioni del pareggio sembravano altissime, perché la vittoria dei biscegliesi, pareva essere in un bunker ed ogni coratino avrebbe firmato per la X.

Ma nessuno aveva fatto i conti con Giuseppe Sguera, che sparigliava le carte e quello che sembrava impossibile, in 5′ diventava realtà ed anzi andava oltre. Eh sì, perché dopo aver colto il pareggio con 2 sue strepitose invenzioni, il barlettano era vittima di un macroscopico errore giudiziario, che era nettissimo anche dalla terrazza da cui eravamo apposti a decine di metri (a proposito di campo tutto il mondo è Paese).

Automaticamente quello che sembrava un miraggio pochi minuti prima, diventava oggetto di grande arrabbiatura. Riavvolgendo il nastro, va detto, che se fosse stata una squadra più esperta, quella di casa, difficilmente avrebbe consentito tale recupero, ma va altrettanto detto che i neroverdi di Zinfollino, dopo un 1° tempo da “anonimo veneziano”, nella 2^ parte avevano guadagnato campo e ci hanno sempre creduto, anche dopo aver subito il 2° gol, anche qui con delle perplessità su un presunto fallo, che poteva tagliare le gambe.

Ma anche sull’1-0, 2 prodigiosi interventi del portiere di casa, impedivano il riequilibrio di una situazione che poteva evolversi diversamente. Ma alla fine, si concretizzava come lo scorso anno l’epilogo della Remuntada in pochi minuti. Paziente ancora convalescente, ma si spera con questo pareggio afferrato per capelli, verso la guarigione?

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami