Coppa Puglia, la Polis sfiora il trofeo regionale – Foto e video

Il trofeo regionale di serie D femminile va alla New Optics Melendugno

Coppa Puglia, la Polis sfiora il trofeo regionale

Il sogno neroverde si infrange tra le mura del PalaLosito nella finalissima di Coppa Puglia di serie D femminile: la Polis Corato riesce solo a sfiorare il titolo di campione di Puglia e lascia che sia il Melendugno a conquistare con un 3-0 (19-25, 19-25, 18-25) il prestigioso trofeo regionale.

Non è bastato battere 3-0 in semifinale la PVG Fides Academy (25-16, 25-16, 25-21), e soprattutto non è bastata questa vittoria a infondere la giusta sicurezza nei propri mezzi a una squadra, il Corato, che sul campo di casa avrebbe voluto festeggiare l’ennesimo risultato della stagione sportiva 2018/2019, dopo lo splendido percorso in campionato compiuto finora.

La Polis si è arresa alla New Optics Melendugno, squadra arrivata in finale grazie alla vittoria sull’ASD Foggia Volley (25-12, 25-17, 25-12), in un match avvincente in cui le due formazioni hanno regalato a tratti un’ottima pallavolo al cospetto delle proprie tifoserie.

Nel pomeriggio di ieri, sostenute da una meravigliosa cornice di pubblico, le due finaliste, Corato e Melendugno, si sono date battaglie in tre sudatissimi set alla conquista della Coppa Puglia. Ciascuna ha dato prova di voler conquistare a tutti i costi il trofeo regionale ma sin dal primo parziale, e con un ritmo quasi sempre costante, è stato il Melendugno a imprimere il proprio gioco sul campo del Corato mostrando una difesa sempre salda e mai compromessa dalle azioni offensive delle neroverdi.

Al fischio di inizio per il Corato è il sestetto con Minafra al palleggio, Piarulli opposta, Capurso e De Lucia alle bande, D’Aniello e Maldera al centro e De Palma libero, a partire. Dall’altra parte coach Cancelli sceglie Monti in regia, Leucci opposto, De Nigris e Montagna laterali, Marra e Forleo centrali, Pasculli libero. Il Melendugno guadagna subito terreno firmando il +3 con il pallonetto di Marra (1-4). Coach Matera chiama a raccolta le sue ma la strigliata serve a poco perché la squadra ospite continua la sua marcia quasi indisturbata (1-5, 1-6), con Marra dal centro che cerca e trova sempre gli spazi giusti per mettere la palla a terra. È poi Capurso, con gli assist di Minafra, a prendere per mano le sue compagne e ad accorciare il divario dal Melendugno (4-8). Ma la Polis non decolla e le avversarie con un’implacabile Leucci firmano il 6-14. Il Corato reagisce: il 15-19 impone il richiamo ai box per le ospiti che tornano in campo più combattive di prima e chiudono a proprio favore (19-25).

Il secondo set vede la Polis in vantaggio nei primi scambi: il muro di Maldera su attacco di centro frena le smanie offensive del Melendugno (2-1), D’Aniello passa fra le maglie larghe del muro avversario (6-4) e l’errore al servizio per le ragazze di Cancelli sigla il 7-5. Ma è Leucci a riportare il segno pari sul tabellone (8-8) e a firmare il terzo punto consecutivo trovando lo spazio al centro del campo avversario che spiazza la difesa neroverde. De Lucia non ci sta, cerca e trova la diagonale riportando il pari (9-9). Ma la Polis è di nuovo imbrigliata e si ritrova a dover spendere tutte le sue energie in difesa con il libero De Palma. L’ace di Fumarola (13-18), in campo per Piarulli, il pallonetto dal centro di D’Aniello (14-19), e il mani out di De Lucia (15-19) accorciano le distanze dal Melendugno che sul finale di set commette qualche errore senza però compromettere il suo risultato: un’impetuosa Marra mette la firma sul 19-25.

Per le ragazze di Annagrazia Matera fino a questo momento sono stati gli errori in difesa a pagare e la mancanza di concentrazione nei momenti decisivi della gara quando invece le ospiti hanno saputo fare quadrato guadagnando lunghi break difficili da recuperare. Solo nel corso del terzo set la Polis riesce ad accorciare il divario col Melendugno: Piarulli cerca e trova il lungolinea che vale il 2 pari; si viaggia in parità per buona parte del set; Cellamare, in campo per Maldera, piazza due ace consecutivi che valgono l’11-11; il trio Fumarola, Piarulli e De Lucia in prima linea tiene testa al Melendugno (12-14, 14-16, 15-17) che intanto, però, avanza con il suo capitano De Nigris che conduce le sue ragazze alla vittoria (18-25).

Il desiderio neroverde di alzare al cielo il trofeo regionale davanti al pubblico di casa svanisce davanti alla furia del sestetto salentino che, compatto, conquista la Coppa Puglia e taglia un altro importante traguardo dopo la vittoria del suo campionato con due giornate di anticipo.

Alla Polis Corato resta un meritato secondo posto nella conquista del titolo regionale, l’orgoglio per essere riuscita a raggiungere questo risultato e la consapevolezza di aver organizzato a Corato una manifestazione che mancava dai tempi della serie B, riportando al PalaLosito il pubblico delle grandi occasioni capace di rendere onore ai colori neroverdi.

Adesso per la Polis restano due gare prima di chiudere la stagione regolare del campionato regionale di serie D, che la vede 2^ in classifica, e di approdare ai play off per conquistare il sogno serie C.

 

PARZIALI

FINALE COPPA PUGLIA

Polis Corato – New Optics Melendugno: 0-3 (19-25, 19-25, 18-25)

1^ SEMIFINALE

Asd Polis Corato – Pvg Academy Fides: 3-0 (25-16, 25-16, 25-21)

2^ SEMIFINALE

Asd Foggia Volley – New Optics Melendugno: 0-3 (12-25, 17-25, 12-25)

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami