Consiglio comunale deserto, oggi si attende il Commissario

Consiglio comunale deserto, oggi si attende il Commissario
Consiglio comunale 10 ottobre 2018 deserto

Dopo il consiglio comunale andato deserto e il termine ultimo per il ritiro delle dimissioni del sindaco, coincidente con la giornata di ieri, oggi si attende la nomina del Commissario prefettizio.

Come previsto, infatti, ieri nella Sala consiliare nessun consigliere comunale, né tanto meno il sindaco e la sua giunta, si sono presentati alla rinnovata convocazione della seduta straordinaria del Consiglio comunale che avrebbe dovuto eleggere già il 27 settembre il nuovo presidente del Consiglio per poi discutere di altri tre punti all’ordine del giorno.

All’appello effettuato alle ore 19:00, come lo scorso 1° ottobre, dal segretario comunale Luigi D’Introno e dal consigliere anziano Franco Caputo, in veste di presidente del Consiglio per la quarta volta (la prima volta il 6 luglio a causa dell’assenza di Ignazio Salerno e del sindaco e poi in seguito alle dimissioni dello stesso Salerno) non ha risposto nessuno.

Il silenzio è risuonato in quella Sala dove si decidono e si continueranno a decidere le sorti della città.

Ieri sono terminati i 20 giorni successivi alle dimissioni irrevocabili del sindaco Massimo Mazzilli che ha concluso il suo mandato con la presentazione ufficiale della stagione teatrale.

Chiusa una pagina, se ne apre un’altra: nella giornata di oggi si attende la nomina del Commissario Prefettizio che sostituirà il Consiglio Comunale, la Giunta ed il Sindaco negli atti di amministrazione del Comune.

E mentre la città sarà amministrata nell’ordinarietà dal Commissario, i mesi autunnali e invernali che attendono i coratini saranno caratterizzati da una vivace campagna elettorale che terminerà (ci si augura) con le elezioni amministrative della prossima primavera.

L’ultima volta che Corato fu commissariata, ovvero 14 novembre 2013, il Prefetto dott. Mario Tafaro, dopo aver disposto lo scioglimento del Consiglio Comunale, nominò come Commissario il Vice Prefetto Maria Filomena D’abbicco.

 

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami