Cittadini in comitato per dire “no” alla centrale biomasse

La notizia della possibile realizzazione di una centrale biomasse in zona San Cristoforo a pochi chilometri dale zone residenziali di Calendano ed Oasi di Nazareth ha provocato la reazione negativa di alcuni cittadini che, spontaneamente, si sono riuniti in comitato, nel tentativo di impedire la realizzazione dell’impianto.

 Quest’oggi, infatti, è stato ufficialmente costituito il “Comitato No Biomasse Corato & Ruvo di Puglia, «un comitato di cittadini avente la finalità di valutare l’impatto che il preannunciato realizzando impianto di produzione di energia elettrica da biomasse può avere sulla salute delle persone ed in particolare sul territorio di Corato, Ruvo e le vicine località residenziali di “Calendano” e “Oasi di Nazareth».

Il comitato si propone altresì «di informare e di adottare ogni forma di sensibilizzazione della popolazione coratina e ruvese al fine di impedire qualsiasi intervento che possa deturpare un territorio agricolo produttivo e turistico».

Questa sera alle ore 19.30 presso la sala ricevimenti “Polvere di Rose” (in C.da Polvere di Rose – Corato) è indetta una prima riunione informativa e volta alla raccolta delle adesioni.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami