Chiesetta di Bracco chiusa per lesioni

Oggi pomeriggio non sarà celebrata la S. Messa. Forse il terremoto di martedì scorso ha causato la caduta di calcinacci e alcune lesioni all'interno della chiesetta di Corato

Chiesetta di Bracco chiusa per lesioni
Chiesetta di Bracco chiusa per lesioni

La chiesetta di Bracco di Corato oggi pomeriggio resterà chiusa e la Santa Messa prefestiva non sarà celebrata, come invece avviene ogni sabato, a causa di calcinacci sul pavimento e qualche lesione constatata stamattina.

In attesa di un sopralluogo teso a verificare il tipo di lesione, se dunque riguarda l’intonaco o la struttura stessa, la chiesetta viene temporaneamente chiusa al culto.

A comunicarlo è don Vito Martinelli, parroco del Sacro Cuore e rettore della chiesa Madonna delle Grazie, detta di Bracco.

A causare le lesioni e la caduta di calcinacci forse le scosse di terremoto verificatosi e avvertito chiaramente a Corato martedì scorso.

L’ufficio tecnico del Comune di Corato è stato prontamente contattato.

Avvisata anche l’Arcidiocesi di Trani, Barletta e Bisceglie.

L’auspicio è che la chiesetta di Bracco, riaperta il 7 ottobre 2007, presto torni ad essere a disposizione dei fedeli e possa essere valorizzata come bene culturale della città di Corato.

Si tratta, infatti, di un piccolo gioiello artistico e storico, purtroppo poco noto ai coratini stessi, risalente al 1600. Di qui partì la grande opera dei sacerdoti Ferrara culminata nella costruzione del santuario “Oasi di Nazareth”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami