Causa di Luisa: il Mons. Rizzi è il nuovo postulatore

Nell’anno del 70° anniversario della nascita al cielo di Luisa Piccarreta, una novità nella sua causa di Beatificazione e Canonizzazione che potrebbe rivelarsi determinante.

Mons. Rizzi, nuovo postulatore della causa di Luisa
Mons. Rizzi, nuovo postulatore della causa di Luisa

Dal 25 Marzo 2017 c’è un nuovo postulatore. Il suo nome è Mons. Paolo Rizzi che,incardinato nella Diocesi di Vigevano, dal 1998 è officiale della Segreteria di Stato di Sua Santità nella Sezione Affari Generali.

Nell’anno del 70° anniversario della nascita al cielo di Luisa Piccarreta, una novità nella sua causa di Beatificazione e Canonizzazione che potrebbe rivelarsi determinante.

Il perché di un nuovo postulatore è presto detto.

<<L’associazione, attrice della Causa di Beatificazione e Canonizzazione – ci spiega Don Sergio Pellegrini assistente spirituale dell’associazione – ha ritenuto opportuno scegliere un nuovo postulatore che avesse le caratteristiche più idonee alla fase attuale della Causa che presenta alcune complessità>>.

Mons. Rizzi, postulatore anche delle Cause di canonizzazione del Venerabile Teresio Olivelli e del Beato Tommaso Reggio, venerdì 12 maggio ha voluto incontrare e conoscere tutti i membri dell’Associazione “Luisa Piccarreta” durante una visita nell’Arcidiocesi e nella nostra città.

Dopo la visita alle Cattedrali delle Città di Barletta e di Trani e l’incontro con l’Arcivescovo Mons. Giovan Battista Pichierri, il quale ha espresso la speranza che il processo di Beatificazione possa giungere al suo traguardo a beneficio dei fedeli di tutto il mondo che aspettano questo atto della Chiesa, Mons. Rizzi ha visitato la tomba della Serva di Dio nella Chiesa S. Maria Greca e la Casa- Museo.

Qui, tra gli oggetti che appartennero a Luisa, ha avuto modo di incontrare anche alcuni pellegrini in visita provenienti dalle Filippine, dall’Irlanda e dall’Italia che lo hanno accolto con grande gioia e cordialità. Inoltre l’occasione è stata colta da don Sergio per presentargli l’Archivio illustrandone tutta la documentazione contenuta e che risulterà  fondamentale per il prosieguo della Causa.

Inoltre, durante l’ incontro con imembri del Consiglio direttivo, il nuovo postulatore ha risposto ad alcune domande relative allo Status Causae e prima di salutare la città di Luisa ha visitato la mostra dedicata alla Serva di Dio, inaugurata il 24 aprile scorso dall’Arcivescovo e intitolata ”Seme del Regno della Divina Volontà”.

«E’ stato uno scambio fruttuoso e fecondo di arricchimento reciproco.– hanno dichiarato i membri dell’Associazione “Luisa Piccarreta PFDV” – Ci ha trasmesso una grande speranza e un fortedesiderio di continuare nel nostro impegno a favore sia della Causa di Beatificazione ma soprattutto del carisma che Luisa ci ha lasciato:che la Divina Volontà si compia “come in Cielo, così in terra”. Fiat!».

Sul prossimo numero de “Lo Stradone” intervista esclusiva con Don Sergio Pellegrini e Michele Colonna, presidente dell’Associazione “Luisa Piccarreta PFDV”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami