Carnevale Coratino: trionfano “Gli Spartani” – Foto

Organizzata a Corato dalla Pro Loco Quadratum, con il patrocinio del Comune di Corato, la 40^ edizione verrà archiviata come una delle più strepitose. Tutti i dettagli delle somme stanziate dal commissario straordinario

Carnevale Coratino: trionfano

Ieri, martedì 5 marzo, in un tripudio di musica, coriandoli, colori e torte augurali, è sceso il sipario anche sulla 40^ edizione del Carnevale Coratino. Organizzata dalla Pro Loco Quadratum, con il patrocinio del Comune di Corato, verrà archiviata nel libro dei ricordi di Corato come una delle più strepitose.

Attentamente sottoposti al vaglio dalla giuria – composta da Francesco Diaferia (presidente), Luisa Faretra, Marisa Balducci, Giusy Mongelli, Domenico Messa, Antonello Olivieri che ha espresso il verdetto sulla base di cinque parametri: colori, costumi, originalità, coreografia, messaggio – tra i gruppi privati a concorso, hanno conquistato il podio:

“Gli Spartani” con il tema “Figli di una stessa Madre Terra”, 1° classificato con un premio pari ad 800 euro;

ex aequo al secondo posto Carnaval Dance di Egidio Graziano Tarricone e Domenico Savino, in collaborazione con l’I.C. “Jannuzzi – Mons. Di Donna (da Andria) con il tema “Mèzze o còrse de Quaràte, 40 anne de mascaràte” e il Gruppo Sonia Pina Preziosa con “L’Italia in maschera” che si aggiudicano un premio pari a 600 euro da dividere;

             

Associazione Vivianus Onlus con Il “Carnevale Veneziano – La disabilità è tutta un’altra storia”, 3° classificato con un premio di 400 euro.

Parole di apprezzamento sono state espresse dalla commissione per tutti i gruppi in gara.

Non sono stati assegnati i premi “Maschera singola” e “Maschera di carattere” pari ad euro 150 ciascuno.

Anche per questa edizione si è registrata una notevole partecipazione di cittadini. Molti quelli giunti dai paesi limitrofi e da Puglia e Basilicata. Un successo dovuto al puntuale coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado (anche da Ruvo di Puglia e da Andria), nonchè di associazioni, parrocchie e gruppi privati i quali, con la loro travolgente allegria, hanno reso indimenticabile l’ultimo giorno del Carnevale 2019, svelando l’anima di un popolo che ha ancora voglia di divertirsi in modo sano e civile.

Sull’argomento Carnevale Coratino, ampio spazio è stato riservato sulle pagine de LO STRADONE, in edicola dal 7 marzo, a questo importante traguardo. Un numero assolutamente da non perdere per il ricco amarcord attinto dall’archivio della nostra storica testata che ne ripercorre i momenti più salienti con dovizia di particolari.

Come per la scorsa edizione il Carnevale Coratino ha pesato sulle tasche dei cittadini euro 46.300,00 erogati con delibera di giunta commissariale n. 491 come di seguito specificato.

Il contributo comunale elargito alla Pro Loco Quadratum è stato pari ad euro 14.500,00, comprensivo dei premi relativi ai vari concorsi (per l’importo di euro 2.100) e dei costi della tribuna; 21.000,00 euro sono stati stanziati per le scuole partecipanti mentre al Liceo Artistico Stupor Mundi di Corato (per scenografie, palco e gadget in ceramica) è stata erogata la somma di euro 6.000,00.

Per le iniziative implementate dalle associazioni delle maschere tipiche sono andati euro 800,00, infine, per i servizi complementari (Asipu e imprevisti vari), sono stati stanziati euro 4.000,00.

Tutte le altre spese sono state coperte dalle diverse sponsorizzazioni private. Ma, se si vuole veramente che il nostro Carnevale faccia il meritato salto di qualità, occorrono maggiori investimenti, sia da parte dell’amministrazione comunale, sia dalle aziende che dagli esercizi commerciali che da tale evento traggono beneficio.

«Arrivederci alla 41^ edizione», il messaggio conclusivo del presidente Pro Loco Gerardo Giuseppe Strippoli.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami