Una solenne cerimonia per premiare la costanza dell’impegno dei Carabinieri nella lotta al crimine e nell’aiuto dei più deboli, e le indagini di particolare rilievo per la sicurezza nazionale. Ieri  il Generale di Corpo d’Armata Vittorio TOMASONE, Comandante del Comando Interregionale Carabinieri “Ogaden”, ha visitato il Comando Legione Carabinieri “Puglia”, presso la Caserma “Bergia” a Bari.

“Dopo essere stato ricevuto dal Comandante della Legione, Generale di Brigata Alfonso Manzo e dagli Ufficiali dello Stato Maggiore, – si legge nel comunicato diffuso dall’Arma- ha presieduto una solenne cerimonia per la  consegna di Medaglie Mauriziane e 5 encomi a militari di tutta la Legione Puglia. La cerimonia ha avuto luogo alla presenza del Comandante della Regione Forestale Carabinieri Puglia, Generale di Brigata Antonio Danilo Mostacchi, dei Comandanti Provinciali della Regione Puglia, del Comandante dell’11° Reggimento Carabinieri Puglia, del Cappellano Militare, dei delegati del Consiglio di Base di Rappresentanza e dell’Ispettore Regionale e del Presidente della locale Associazione Nazionale Carabinieri e Carabinieri Forestali in congedo”.

Hanno ricevuto dalle mani del Generale la Medaglia Mauriziana 11 Ufficiali, 25 Comandanti di Stazione, 25 tra Comandanti di Sezioni Operative e Radiomobili, Sezioni di Polizia Giudiziaria, Nuclei Comando e membri di Reparti Speciali e della linea Mobile. Il Generale Tomasone  ha ricordato che la prestigiosa Medaglia viene conferita al 50° anno di meritevole servizio prestato. Inoltre 5 Encomi sono stati assegnati ad altrettanti militari del Nucleo Investigativo di Bari “che hanno svolto indagini, dal dicembre 2015 ad aprile 2017,  che hanno portato all’arresto di tre afgani, con ramificazioni transnazionali, ritenuti responsabili di associazione con finalità di terrorismo e traffico di esseri umani.

L’Alta Autorità Militare si è trattenuta a Bari anche nella giornata odierna, dove ha tenuto una riunione con i Comandanti della Legione Puglia, Campania, Abruzzo, Molise e Basilicata, affrontando i principali temi dell’ordine e della sicurezza pubblica dei territori di competenza”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami