“Cantine Aperte in Vendemmia” anche a Corato

La festa del raccolto presso le Cantine Torrevento conquista enoappassionati da tutto il circondario e la stampa specializzata italiana ed estera

“Cantine Aperte in Vendemmia” anche a Corato
“Cantine Aperte in Vendemmia” anche a Corato

Come ogni autunno, il profumo delle uve e del mosto ha accolto gli enoappassionati di Puglia, invitati ad andar per cantine dal Movimento Turismo del Vino.

Così, per la 20ma edizione di Cantine Aperte in Vendemmia, domenica 7 ottobre, anche presso l’azienda Torrevento di Corato si è brindato al nuovo, abbondante e pregiato raccolto.

Confermando lo stesso format, l’aia e il refettorio dell’antico monastero si sono però arricchiti di dettagli. Oltre alla consueta degustazione delle prestigiose etichette della cantina e di alcune specialità tipiche del territorio, spazio all’arte con la personale di Daniela Pagliaro e con l’estemporanea delle giovani pittrici Fiorenza Procacci e Mariateresa Quercia le quali, ispirate dalle note del trio musicale “Arond the world” di Mimmo Mazzilli, hanno realizzato dipinti intingendo i pennelli nel vino Nero di Troia in purezza e in colori acrilici diluiti sempre nel vino.

Intanto il bus navetta ha fatto la spola tra cantina e vigneti, trasportando gruppi di famiglie nell’appezzamento La Piana. Apprezzatissima, anche dai bambini, la visita guidata esperienziale a cura di Giuseppe Ardito, coordinatore logistico Torrevento, impegnato a descrivere le peculiarità dei filari a spallierone ancora gravidi di succulenti grappoli scuri e a mostrare dal vivo le operazioni di potatura, incalzato dalle incuriosite richieste dei partecipanti.

Torrevento si connota sempre più azienda green: «Nell’appezzamento la Piana – ha spiegato il sig. Ardito – gli impianti di irrigazione sono alimentati da energia autoprodotta da fotovoltaico».

Cantine Aperte in Vendemmia ha coinvolto anche la stampa specializzata attraverso il “Puglia press tour Nero di Troia”, tenuto dalla dott.ssa Alessandra Tedone, responsabile marketing e comunicazione di Torrevento.

Alcuni gruppi di giornalisti di testate nazionali ed estere (giunti persino da Svezia e Norvegia) hanno fatto tappa a Torrevento, partecipando alla visita nel vigneto Pedale e alla parte storica della cantina.

Poi, nella saletta dedicata, si è tenuta la presentazione aziendale con proiezioni commentate, seguita dalla degustazione di un parterre di prodotti d’eccellenza: Primaronda 2017, Nero di Troia vinificato in rosato; Bolonero Castel del Monte 2016; Torre del Falco Nero di Troia 2015; Kebir 2014, Vigna Pedale Castel del Monte DOCG Riserva 2014 e Ottagono DOCG Riserva 2014.

Ma molti altri sono i vini targati Torrevento che in questi ultimi mesi hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti.

Per la prima volta consecutiva, il Vigna Pedale, nuova annata 2015 Castel del Monte Riserva DOCG, ha ottenuto il premio dei Tre Bicchieri Gambero Rosso sulla Guida 2019.

Si sono aggiudicati la medaglia d’oro: il Since 1913 Primitivo Puglia IGT 2017, al Mundus Vini Grand International Wine Award 2018; il Ghenos Primitivo di Manduria DOC 2016, alla 6^ edizione dell’Asia Wine Trophy 2018 e il Passione Reale Appassimento IGT 2017 alla 22^ edizione del Berliner Wine Trophy 2018.

Hanno conquistato la medaglia d’argento al Mundus Vini 2018: l’Infinitum Primitivo Puglia IGT 2017 e il Vigna Pedale Castel del Monte DOCG Riserva 2014.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami