Biglietti e abbonamenti gratuiti per persone con disabilità. Dal 1° febbraio si possono richiedere

A decorrere dal 1° febbraio 2015 riprenderà l’emissione dei titoli di viaggio, biglietti e abbonamenti, per la circolazione gratuita sugli autoservizi di Trasporto Pubblico Regionale Locale della Puglia.

La Regione Puglia, in ottemperanza al comma 3 dell’art. 30 (Agevolazioni tariffarie) della Legge regionale n. 18 del 31 ottobre 2002 “Testo unico sulla disciplina del trasporto pubblico Locale”, ha rifinanziato, anche per l’anno 2015, il relativo capitolo di spesa.

Nei limiti della disponibilità fissata dalla Regione Puglia, le Concessionarie del Trasporto Pubblico Locale dovranno rilasciare, gratuitamente, biglietti, di sola andata o di andata e ritorno, e abbonamenti, settimanali o mensili, su tutti i mezzi per le tratte da loro servite.

Secondo quanto indicato dalla Legge regionale, possono beneficiare del rilascio gratuito di tali documenti di viaggio:

  1. a) i privi di vista per cecità assoluta o con residuo visivo non superiore a un decimo in entrambi gli occhi con eventuale correzione e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto;
  2. b) gli invalidi di guerra, i civili di guerra e per servizio, iscritti alla prima, seconda e terza categoria della tabella A) allegata alla legge 18 marzo 1968, n. 113 e successive modificazioni, e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto;
  3. c) gli invalidi civili e portatori di handicap certificati dall’autorità competente, ai quali sia stata accertata una invalidità in misura non inferiore all’80 per cento e loro eventuali accompagnatori se ne è riconosciuto il diritto, nonché gli invalidi del lavoro certificati dall’autorità competente, ai quali sia stata accertata una invalidità in misura non inferiore al 70 per cento.

La FERROTRAMVIARIA SpA, concessionaria del servizio ferroviario regionale Bari-Barletta via Aeroporto e via Palese-Macchie, del servizio ferroviario metropolitano Bari-San Paolo e del servizio automobilistico integrativo Bari-Barletta, ha predisposto un modello di dichiarazione/richiesta (clicca qui per scaricarlo) per il biglietto o l’abbonamento gratuito e ne ha ottimizzato il rilascio che avverrà esclusivamente mediante le macchine emettitrici da banco, e quindi non le Self Service, in dotazione alle biglietterie delle stazioni e delle fermate.

Tali biglietti non consentono, però, l’apertura dei tornelli in servizio alla fermata di Europa, sulla linea regionale, e delle fermate della linea metropolitana: l’apertura di tali tornelli sarà comandata dal personale preposto su richiesta degli interessati. Inoltre, non è prevista la gratuità di viaggio per tratte che abbiano come origine o destinazione la fermata di Aeroporto a servizio dell’aerostazione di Bari-Palese “Karol Wojtyla”.

La concessione dei titoli di viaggio gratuiti sarà disciplinata, nel rispetto delle leggi e determinazioni regionali e della tutela della privacy dei beneficiari dell’agevolazione, secondo le modalità appresso indicate.

Abbonamento settimanale o mensile

Per ottenere l’abbonamento, si dovrà preliminarmente attestare di avere diritto alle agevolazioni compilando gli spazi inerenti la richiesta di abbonamento della dichiarazione/richiesta, già indicata e appositamente predisposta, e consegnarla alla biglietteria firmata e corredata

  • della giusta documentazione che attesti la condizione personale, secondo quanto sopra indicata, per la quale si ha diritto alla gratuità
  • della certificazione che provi la necessita di viaggiare per motivi di lavoro o di studio o per cure mediche (rilasciata dal Datore di lavoro o dall’Istituto di cura o dall’Istituto di istruzione) e che ne indichi il periodo (settimanale o mensile)
  • della copia del documento di riconoscimento in corso di validità
  • della copia del codice fiscale

Con la corretta compilazione della dichiarazione/richiesta e la completezza della documentazione da allegare, verificata dal competente Ufficio della Ferrotramviaria, il richiedente otterrà un’apposita credenziale necessaria a ritirare l’abbonamento richiesto presso la biglietteria di riferimento.

 

Biglietto di sola andata e di andata e ritorno

Gli aventi diritto dovranno compilare, ogni volta che  ne hanno necessità, la dichiarazione/richiesta indicando il proprio Codice Fiscale e gli estremi del Documento di Riconoscimento: entrambi dovranno essere esibiti, per la verifica e il controllo della loro esattezza, all’operatore della biglietteria il quale, verificata la corrispondenza dei dati trascritti sul modulo rispetto ai documenti esibiti, rilascerà il biglietto richiesto.

 

I titoli di viaggio rilasciati, abbonamento o biglietto, a favore delle persone aventi diritto, sono diversificati a seconda del fatto che siano emessi per il singolo beneficiario o anche per l’eventuale accompagnatore: in questo ultimo caso il biglietto/abbonamento emesso riporta, prestampata, la dicitura “Valido anche per un accompagnatore“.

Vincenzo Biancolillo

mail to: vincenzobiancolillo@hotmail.it

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami