“Benvenuto pellegrino” della via Francigena

«Abbiamo formalizzato i primi accordi con strutture ricettive  private che da diversi anni credono nel progetto consentendo pernottamenti a prezzi accessibili e favorevoli per i pellegrini», ha dichiarato la presidente del neo Comitato "Via Francigena del Sud - Corato" dott.ssa Adele Mintrone

"Benvenuto pellegrino" della via Francigena

Il neo Comitato “Via Francigena del Sud –Corato” sigla le prime convenzioni con i privati per l’ospitalità e l’accoglienza dei pellegrini con la targa “Benvenuto Pellegrino”.

«Abbiamo formalizzato i primi accordi – dichiara la presidente dott.ssa Adele Mintrone-  con strutture ricettive  private che da diversi anni credono nel progetto della Via Francigena consentendo pernottamenti a prezzi accessibili e favorevoli per i pellegrini. Grazie a loro si è potuto iniziare a investire risorse (in termini di tempo, volontariato e collaborazioni) per far crescere e rendere Corato una vera e propria “Tappa di fermata e ripresa del cammino” per coloro che vogliono conoscere la Via Francigena  del Sud scendendo dal Nord d’Italia e/ o Europa verso il Sud sino a Santa Maria di Leuca».

Il pellegrino non è un turista con grande disponibilità di spendere denaro sul territorio, ma è un camminatore che sceglie di fare una esperienza unica nel silenzio e lontano dalla tecnologia per immergersi nella natura, per conoscere curiosità culturali dei luoghi che attraversa, per raggiungere santuari o presenze religiose, o per conoscere comunità ospitanti. Ha bisogno quindi del “semplice necessario ” che possa consentirgli di riposare , recuperare le forze fisiche e sentirsi non uno “straniero” ma “una persona di casa”.

In questa ottica sono state scelte strutture che rispecchiano la tradizione e caratteristica di Corato , e, quindi , molto diverse da grandi Hotel a 4stelle .

«Il fenomeno del pellegrinaggio sta crescendo e come Comitato – ha concluso la dott.ssa Mintrone – abbiamo l’intento di ampliare questa rete rendendoci disponibili a siglare nuovi accordi con chiunque voglia far parte della nostra Rete ,al fine di poter offrire servizi diversificati per ogni tipologia di necessità possa esserci. Attualmente siamo in grado di ospitare singoli pellegrini ma anche gruppi , e dare accoglienza a chi percorre la via Francigena in bici».

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami