Al Palalosito l’As Basket Corato batte Francavilla

Ennesima prova di forza per i neroverdi che con questa vittoria (72-55) solidificano il primato in classifica e si preparano al derby di domenica con la Tecno Switch Ruvo

As Basket Corato
As Basket Corato

L‘As Basket Corato batte Francavilla 72-55 dopo una partita molto combattuta e inanella l’ottava vittoria consecutiva davanti al suo pubblico, consolidando il primato solitario in graduatoria.

Basket Corato che conferma il consueto starting five: Stella, Morresi, Amendolagine, Cicivè e Bagdonavicius i cinque prescelti da coach Marco Verile, che dopo Ostuni non ha mai cambiato formazione iniziale.

Francavilla di coach Di Pasquale, reduce dalla grande vittoria di Ruvo, mette sul parquet lo stesso starting five del PalaColombo: mister 36 pti Leo, Menzione, Musci, Mazzarese e Calò.

Avvio stentato del match, le due squadre fanno fatica ad andare a canestro. Francavilla parte leggermente meglio e mette il muso avanti. Cicivè firma il primo vantaggio (5-4 al 4′), ma gli ospiti, trascinati dal duo Musci- Menzione (13 pti, 3 reb) firmano il 13-13 al 7′. Al tramonto del primo quarto Castoro (14 pti, 4/8 da 3) piazza un personalissimo parziale di 8-2, con tre tiri liberi sulla sirena e chiude i primi 10′ sul 21-15.

Alla ripresa del gioco parte meglio Francavilla, che piazza un parziale di 0-5 portandosi sul -1, con i canestri del solito Menzione e Angelini (8 pti). Capitan Stella (17 pti, 6 reb, 5 assist) toglie le castagne dal fuoco con due triple consecutive e Luca Sgrò firma il massimo vantaggio neroverde: 29-20 al 15’. Seconda parte di quarto molto equilibrata, con le due squadre che ribattono colpo su colpo. A 20″ dalla fine, Leo (11 pti) con un tiro in sospensione realizza il -7 e permette ai suoi di rimanere in scia. 37-30 all’intervallo lungo.

Al ritorno in campo il leit-motiv del match non cambia con Corato solidissima in difesa, ma con percentuali non altissime in attacco. Bastano quattro secondi di gioco della terza frazione per far capire ai padroni di casa che la partita non è affatto chiusa: Calò firma una tripla e porta Francavilla a -4, le bocche di fuoco coratine però non si fanno intimorire dall’avvio shock e vanno tutte a segno. Nell’ordine Bagdonavicius (14 pti, 5 reb, 5 assist, 2 schiacciate, 1 stoppata data), Morresi e Cicivè (14 pti, 8 reb, 22 di valutazione) rimandano gli uomini di coach Di Pasquale a distanza di sicurezza (47-38 al 25′). Dall’altra parte Musci e Menzione lottano e fanno punti, tenendo a galla il quintetto biancoazzurro. Cicivè al 29′ firma il 52-41, a due secondi dalla fine del quarto, Angelini punisce gli uomini di Verile in contropiede, in uno delle pochissime distrazioni del match. A 10′ dal termine è 54-43.

Nell’ultimo periodo Francavilla è a corto di uomini per via di due giocatori che hanno chiuso anzitempo il match con 5 falli e Corato ne approfitta, restando solido in difesa, diventando addirittura spettacolare in fase offensiva. Nei primi 5′ monologo neroverde e 5-0 di parziale che mette al sicuro il risultato.  In casa Francavilla segna solo Musci, per i padroni di casa Castoro e Bagdonavicius sentenziano sul match con una tripla in caduta sulla sirena e una schiacciata da standing ovation. Al 38′ massimo vantaggio neroverde firmato Cicivè (+21, 70-49). Corato amministra in scioltezza e i liberi di D’Imperio e Angelini chiudono il confronto sul 72-55.

Ennesima prova di forza per l’A.S. Basket Corato che con questa vittoria solidifica il primato. Le sconfitte di Castellaneta e Altamura, ora distanti 4 punti, hanno reso Monopoli unica inseguitrice “a ruota”, a -2. Prova perfetta degli uomini di Verile, soprattutto in difesa. Concedere solo 55 punti ad una squadra molto prolifica e forte come Francavilla è sintomo di grande sicurezza e strapotere, tecnico, tattico e atletico. Sono 8 le vittorie consecutive per i neroverdi, che domenica faranno visita alla Tecno Switch Ruvo. Si riaccende dunque il derby di Puglia a 10 anni dall’ultimo confronto in B2, un classico della pallacanestro pugliese, uno spot per il basket, soprattutto una partita che a prescindere dei 2 punti in palio, assume un significato maggiore, se si pensa alle tantissime sfide vissute in tempi non troppo passati. Ruvo viene da due sconfitte consecutive, ultima in ordine di tempo quella in casa di Vieste per 74-72. Con 5 vittorie e 4 sconfitte i biancoazzurri si sono dimostrati una squadra fortissima in attacco, in grado di rimonte epiche come quella di Mola, o solo sfiorate, come accaduto a Vieste, ma ha anche messo in luce alcuni difetti, come l’approccio alla partita non sempre perfetto.

TABELLINI:

A.S. BASKET CORATO: Morresi 2, Cicivè 14, Amendolagine 5, Bagdonavicius 14, Stella 17, Sgrò 4, D’Imperio 2, Castoro 14, Cipri, Picca NE, D’Introno, Di Bartolomeo

BASKET FRANCAVILLA: Musci 14, Leo 11, Calò 6, Mazzarese 3, Menzione 13, Di Punzio NE, Cannalire NE, Angelini 8, Iaia, Eletto, Meo NE

TOP SCORER:

CORATO: Stella 17, Bagdonavicius, Castoro, Cicivè 14

FRANCAVILLA: Musci 14, Menzione 13

ARBITRI: Campanella, Grieco

SPETTATORI: 900 circa

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz