L’arbitro e il Casarano frenano il Corato calcio, termina 1 a 1

Partita accesa al Comunale tra due delle squadre meglio attrezzate della categoria.

Corato calcio-Casarano termina 1-1
L'arbitro e il Casarano frenano il Corato calcio, termina 1 a 1

Partita accesa al Comunale tra due delle squadre meglio attrezzate della categoria. Corato calcio-Casarano è stata una gara caratterizzata da diverse decisioni arbitrali dubbie da parte del signor Lopez di Bari, chiamato a sostituire il collega Cannata di Collegno.

Neroverdi privi degli infortunati Altares e Sguera, rossoblu con Rescio fermo ai box. Avvio di match di marca coratina e al 3° prima clamorosa svista arbitrale: Di Rito si invola sulla corsia destra e viene atterrato all’ingresso in area da Marretti, ma per il direttore di gara (mal assistito dal collaboratore Cataneo di Foggia) è punizione senza nessun provvedimento disciplinare a carico del terzino ospite. Risposta del Casarano due minuti più tardi con Caputo che concludeva a lato un assist dalla sinistra di Quarta.

Gara maschia e combattuta, il cui equilibrio poteva essere spezzato al 27° da Zotti, ma il suo destro su punizione lambiva il palo della porta difesa da Montagnolo. E lo stesso portiere rossoblu era bravo e fortunato nel bloccare con il fondoschiena un pericoloso tiro di Iacobone ben servito da Zotti.

Al 40° altro episodio contestato in area di rigore ospite con Cormio trattenuto per la maglia da un difensore del Casarano, sul quale l’arbitro sorvolava così come aveva fatto in precedenza su un traversone dalla destra di Belluoccio “parato” da Casalino già ammonito e non sanzionato con il secondo cartellino giallo. Nel secondo dei due minuti di recupero concessi, il vantaggio dei leccesi: Caputo sfuggiva alla marcatura sulla sinistra e crossava al centro, respinta difettosa di Asselti e gran diagonale mancino di Marretti, sul quale Leuci non poteva nulla.

La ripresa vedeva subito un Corato calcio propositivo, ma sfortunato al 51° con il palo colpito di testa da Di Rito, ben servito da Belluoccio; sullo sviluppo della stessa azione conclusione dello stesso terzino destro che non trovava per un soffio la deviazione sotto porta di Zotti. Due minuti più tardi secondo giallo per Colella (il primo inesistente) e Corato in 10 uomini.

Il Casarano si rinchiudeva nella propria area e si limitava a rinviare il pallone il più lontano possibile, mentre il Corato dando fondo a tutte le energie in corpo, provava a rimettere in carreggiata l’incontro, dovendo fare a meno anche di bomber Di Rito, uscito per infortunio. Alla mezz’ora ennesima svista del signor Lopez che non punisce con il calcio di rigore un evidente controllo di mani in area di Tardo. Al minuto 86 il meritato pareggio coratino giungeva sugli sviluppi di un corner calciato da Zotti, la cui traiettoria trovava Cormio pronto alla conclusione vincente di interno destro.

Corato calcio che si porta a 5 punti in classifica (con una gara da recuperare), in una graduatoria guidata dalla Vigor Trani con 11 punti (0-0 interno nel derby con il Barletta), seguita a 10 da Bitonto (1-0 in casa contro l’Aradeo) e Gallipoli (2-1 interno sull’Unione Calcio Bisceglie). Prossimo appuntamento per i neroverdi è la trasferta di domenica 15 alle 15.30 sul campo del Barletta.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz