Antonio Moschetta presenta il libro “L’intestino in testa”

L’incontro, ad ingresso libero, verterà sulla divulgazione al pubblico di alcune importanti recenti scoperte in campo medico scientifico

Antonio Moschetta presenta il libro “L'intestino in testa”
Antonio Moschetta presenta il libro “L'intestino in testa”

Venerdì 3 maggio, a partire dalle ore 18.30, nella sala riunioni dell’Istituto Professionale Statale “Luciano Tandoi” in via Andria n. 44, si terrà un incontro dal titolo dell’omonimo libro edito da Mondadori “L’intestino in testa” che vedrà come relatore l’autore del tomo dott. Antonio Moschetta, professore ordinario di Medicina Interna presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”.

Saranno presenti la prof.ssa Angela Adduci, Dirigente Scolastico dell’IISS “A. Oriani – L.Tandoi” di Corato e il prof. Pietro Catucci, Presidente del Rotary Club di Corato

Dialogherà con l’autore il giornalista scientifico prof. Mario Sicolo.

L’incontro, ad ingresso libero, verterà sulla divulgazione al pubblico di alcune importanti recenti scoperte in campo medico scientifico quali ad esempio l’individuazione dell’ormone Fgf19, prodotto dall’intestino dopo i pasti, e  il ruolo dell’acido oleico dell’olio extravergine d i oliva nell’ambito della prevenzione del cancro.

Il prof. Antonio Moschetta – uno dei medici scienziati pugliesi più noti a livello internazionale, tra l’altro uno dei cinquemila ricercatori dell’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) – sostiene da anni che l’intestino ha un ruolo fondamentale nel funzionamento del nostro corpo e nella sua bioregolazione, quasi a rappresentare un secondo cervello.

Anni di studi e ricerche scientifiche sono ora riassunti nel libro “L’intestino in testa” che l’autore avrà cura di presentare nei suoi punti salienti.

Con linguaggio chiaro e rigore scientifico, Antonio Moschetta ci condurrà attraverso un affascinante viaggio all’interno dell’intestino, per vagliarne gli aspetti più insondati e condividere i frutti di un lungo studio.

Il libro “L’intestino in testa” si presenta come una sorta di vademecum, un percorso che può essere svolto tranquillamente senza un preciso ordine. Chi vuole può saltare direttamente al capitolo dedicato al glutine, dove si tenta di chiarire se si tratta di intolleranza, allergia, sensibilità o se c’è celiachia, così si legge nell’introduzione. Seguono pagine dedicate alle intolleranze alimentari, al rapporto fra obesità e cancro, allo screening del colon e ai fattori di rischio.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami