Andria: Legality is Cool diventa una commedia comica

Gli studenti dell'Istituto Scolastico "Riccardo Lotti" di Andria portano in scena "Un morto in casa" per il progetto sulla legalità "Legality is Cool".

andria progetto legalità
Legality is Cool ad Andria diventa una commedia

Il prossimo giovedì 4 maggio alle ore 17:00, presso l’auditorium dell’Istituto Scolastico “Riccardo Lotti” di Andria, si terrà una rappresentazione teatrale amatoriale in chiave comica dal titolo “Un morto in casa”, recitata dai ragazzi che partecipano al progetto sulla legalità “Legality is Cool”.

Organizzato dal Centro di Formazione e Orientamento Professionale Don Tonino Bello di Andria, il progetto è cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, a cui l’istituto andriese ha aderito grazie all’entusiasmo del Dirigente Scolastico prof. Pasquale Annese, in armonia con il personale docente.

L’iniziativa coinvolge ragazzi dai 14 ai 18 anni residenti nel Comune di Andria e mira ad accrescere il sentimento di cittadinanza italiana ed europea, a fare prevenzione, a fornire informazioni e ad attivare itinerari formativi partecipati. Pertanto, attraverso le attività che i ragazzi sperimentano sul campo, imparano i valori del rispetto, dell’onestà, della giustizia, della correttezza, dell’apertura, della fiducia e dell’empatia.

Proprio in conformità con il progetto “Legality is cool” alcuni studenti di primo e secondo anno dell’I.I.S.S. “Riccado Lotti – Umberto I” di Andria, accompagnati dalle docenti Rossella Scarnera, responsabile scolastico del progetto, Marianna Lepore, organizzatrice dell’evento, Claudia Casalino, Carmela Filannino, Stefania Abbasciano, lo scorso 15 marzo, si erano recati a Corato, accolti all’interno della struttura, gestita da Senis Hospes che, ad oggi, ospita 50 giovani ragazzi di provenienza africana.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami