Anche l’Avis di Corato dice addio alla plastica

Durante la festa d'estate, non solo sensibilizzazione sul tema della donazione del sangue ma anche sull'inquinamento provocato dalla plastica che mette a rischio la nostra salute

Anche l'Avis di Corato dice addio alla plastica

Sensibilizzare sulla donazione del sangue. Questo lo scopo della serata organizzata dall’AVIS di Corato lo scorso 6 luglio all’Executive Center in quella che è stata soprannominata “Festa d’Estate”.

Una festa d’estate che è stata anche l’occasione per discutere di alcune criticità che riguardano da vicino il nostro futuro, come quella dell’inquinamento, in particolare quello provocato dalla plastica, che mette a rischio il nostro ecosistema e la nostra salute.

Proprio la plastica, infatti, è uno dei rifiuti maggiormente riscontrati (fino all’85%) lungo le coste del nostre Paese, sulla superficie del mare e in fondo agli oceani.

Da qui la volontà da parte del proprietario dell’Executive Center, Franco Capogna, di organizzare una serata totalmente plastic free: al bando, quindi, piatti, bicchieri e posate di plastica, per lasciar spazio a materiali ecocompostabili.

«La sostenibilità – ha detto Capogna – è una scelta che abbiamo fatto con la consapevolezza che il futuro si pianifica nel presente».

Tanti coloro che hanno partecipato alla serata, animata dal gruppo musicale “Anima Mundi Sound”, organizzata con lo scopo di far crescere lo spirito associativo di ciascuno, non senza degustare i prodotti enogastronomici del nostro territorio.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami