Amministrative 2019, la replica di Città Nuova a Malcangi

«Città Nuova ha accettato di incontrare il "Polo di Centro" perché invitato con nota scritta, firmata, timbrata e recapitata al nostro Segretario ben consapevole che, tra le componenti dello stesso Polo, fosse, già, presente, anche, "Sud al Centro» si legge nella nota dove sono illustrate le motivazioni

Amministrative 2019, la replica di Città Nuova a Malcangi
Città Nuova

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma del presidente e del direttivo di Città Nuova in replica a quanto scritto dal coordinatore di Sud al Centro, Mario Malcangi, in replica al comunicato diramato dalla stessa Associazione Città Nuova sulle Amministrative 2019

È, sempre, molto singolare, oltre che mortificante, rilevare come, in questo particolare momento storico, si perda, facilmente, il garbo politico. Ci riferiamo alla nota che, con zelante tempestività, il coordinatore locale di “Sud al Centro” (ex Movimento Schittulli), Mario Malcangi, ha fatto seguire al nostro comunicato dello scorso 16 Marzo 2019, al fine di smentire e/o ridimensionarne il contenuto. Nel riferirci al “garbo politico”, facciamo rilevare a chi ci legge che Città Nuova ha accettato di incontrare il “Polo di Centro” perché invitato con nota scritta, firmata, timbrata e recapitata al nostro Segretario (nota che conserviamo agli atti del nostro movimento), ben consapevole che, tra le componenti dello stesso Polo, fosse, già, presente, anche, “Sud al Centro”. E Città Nuova l’ha fatto per due precise ragioni:

1) per riconoscimento e merito verso il ruolo e verso l’atteggiamento politico tenuti dall’UDC nel dare pieno sostegno, sino all’ultimo giorno, al Sindaco Mazzilli (per questo motivo, il Città Nuova nutre profondo rispetto per la locale sezione dell’UDC e verso le persone che ne fanno parte, riconoscendo alle stesse doti di visione e di affidabilità politica);

2) il garbo vuole che, quando si viene invitati, ufficialmente, ad un tavolo, da altri soggetti politici, sia buona norma e regola presentarsi al fine di alimentare un sano, costruttivo e democratico confronto che miri, unicamente, al bene della Citta’.

Non perderemo, mai, questo ns modo di fare aperto, trasparente e senza “vizio” alcuno e, come movimento civico, daremo, sempre, la giusta importanza a chi chiede di interloquire con noi, nei modi e nei termini giusti. A tal proposito, dispiace constatare che lo stesso comportamento e gli stessi modi di pensare non alberghino in diverse altre formazioni politiche, presenti al nastro di partenza delle prossime elezioni comunali, le quali o non rispondono affatto a degli inviti scritti o, addirittura, chiudono un determinato dialogo politico e democratico inviando un semplice sms!

Circa, poi, la pretestuosa accusa, rivoltaci da “Sud al Centro”, di esserci presentati all’incontro “de quo” con la velata intenzione di imporre il nome di Massimo Mazzilli quale candidato Sindaco alle prossime elezioni amministrative, essa è frutto di grande mistificazione della realtà in quanto argomento, questo, mai posto a base di ipotetici accordi. Quindi, respingiamo, con forza e sdegno, tali falsità e le rimandiamo al mittente!

Si ringrazia, ancora una volta, l’Udc per aver fatto da tramite nel dialogo tra Città Nuova e il Polo di Centro e auguriamo a tutti di competere, al meglio, nella prossima tornata elettorale amministrativa, sperando che la ns amata Corato possa avere una amministrazione Comunale stabile e in grado di interpretare i bisogni della collettività.

Città Nuova fornirà, sicuramente, il proprio libero, competente e concreto contributo.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami