Ammesso progetto “Fiori DiVini” di cinque Pro Loco del nord barese

Aperture straordinarie, visite guidate, degustazioni, attività laboratoriali saranno soltanto alcune delle attività di animazione e promozione territoriale che caratterizzeranno la primavera delle cinque città ammesse nell'ambito del programma del piano strategico del turismo “in Puglia 365” della Regione Puglia, fra cui Corato

Con Brisighella Baby va in scena
Gerardo Strippoli, presidente Pro Loco Quadratum

Ammesso tra l’elenco fornitori il progetto “Fiori DiVini” ideato dalle Pro Loco di Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Giovinazzo e Molfetta e coordinate dal Comitato Regionale Unpli Puglia e dai suoi progettisti, nell’ambito del programma del piano strategico del turismo “in Puglia 365”.

A seguito dell’Avviso Pubblico “InPuglia365, Cultura, Natura, Gusto” l’Unpli Puglia ha avviato un’attenta e accurata fase progettuale per la redazione del progetto che ha visto coinvolte le cinque Pro Loco con l’ausilio e la supervisione di personale esperto nel campo della progettazione e del follow up.

Aperture straordinarie, visite guidate, degustazioni, attività laboratoriali e iniziative per target specifici di utenza saranno soltanto alcune delle attività di animazione e promozione territoriale che caratterizzeranno la primavera di queste cinque città dell’area nord barese, nota come delegazione Peucetia Nord, e che saranno divulgate nei prossimi giorni.

“Fiori DiVini” è, infatti, un progetto dedicato alla conoscenza e alla valorizzazione dell’archeologia industriale e dell’arte culinaria degli specifici ambiti territoriali. Gli eventi avranno carattere innovativo, finalizzato alla destagionalizzazione dei flussi turistici e alla valorizzazione, frutto di un’ampia intesa e di una progettazione condivisa in rete che vede impegnate diverse forze su un ampio raggio territoriale.

“L’aspetto che più tengo a sottolineare è quello della rete – spiega Rocco Lauciello, presidente delle Pro Loco pugliesi – una rete consolidata che ha dato i suoi frutti. Singolarmente è molto difficile vincere sfide di ampio respiro, mentre le Pro Loco danno prove di saper fare squadra e perseguire obiettivi comuni nell’ambito della promozione e della valorizzazione delle nostre comunità.

Importanti anche l’attenzione, la dedizione e la professionalità che le Pro Loco, coi loro volontari e i professionisti, hanno profuso per la stesura del progetto: non ci si può permettere dilettantismo e approssimazione e le nostre associazioni sono un esempio di perseveranza e rispetto delle regole. L’obiettivo è quello di elevare la qualità dell’operato delle Pro Loco coi suoi giovani e i suoi dirigenti. Grazie a Puglia Promozione – conclude Lauciello – per la continua e gratificante sensibilità che mostra nei confronti del mondo delle Pro Loco. Invito le amministrazioni locali a tener conto dell’impegno quotidiano e professionale delle Pro Loco dei diversi territori di Puglia. Insieme, cooperando, si possono raggiungere traguardi lusinghieri ed efficaci”.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami