8° Festival Pianistico, le melodie incantano il pubblico

Nell’elegante cornice della Sala Verde del Palazzo di Città, si è tenuta ieri la serata conclusiva dell'evento che riesce a consacrare la straordinaria abilità concertistica di vari pianisti

8° Festival Pianistico, le melodie incantano il pubblico
8° Festival Pianistico, le melodie incantano il pubblico

Si è tenuta ieri, nell’elegante cornice della Sala Verde del Palazzo di Città, la serata conclusiva dell’8° Festival Pianistico, evento che riesce a consacrare la straordinaria abilità concertistica di vari pianisti.

A curare interamente il progetto è stato il maestro concertista nonché docente al Conservatorio di Bari Filippo Balducci, il quale ha voluto introdurre la serata con riflessioni sui vari artisti, tutti giovanissimi e senz’altro talentuosi e, senza falsa modestia, ha potuto affermare di esser riuscito ad inoculare nei giovani pianisti la domanda sulla musica, alla quale poi si dovrà provare dare una risposta concreta.

Ai doverosi ringraziamenti, in primis al Liceo Classico “A.Oriani” e alla dirigente Angela Adduci, che ha gentilmente messo a disposizione l’agorà e il pianoforte della scuola per due serate di workshop, è seguito l’inizio della serata dedicata alla musica.

In occasione della riproduzione di ciascun brano proposto dai musicisti, il maestro Balducci ha fornito cenni storici sull’opera ma anche cenni tecnici sul tipo di composizione, il ritmo e la forma, cercando di rendere l’ascolto non solo possibile attraverso l’udito ma anche tramite altri sensi come la vista.

L’intero filo conduttore fra i brani è stata l’esaltazione della vita, la gioia che essa fa scaturire e che ben si presta al carattere di taluni artisti, dai più iconici come Beethoven e Chopin fino ai più sperimentali come ad esempio Maurice Ravel ed Ottorino Respighi.

Grande apprezzamento da parte del pubblico presente, incantato e quasi rapito dalle melodie riproposte dai giovani compositori.

Quella di ieri sera è stata solo un’anticipazione alla kermesse autunnale, presentata a fine serata, che fra poco più di un mese si dividerà tra la Sala Verde ed il Teatro Comunale di Corato, proponendo spettacoli che uniscono la musica alla recitazione, con l’aiuto di validi esponenti del mondo musicale, canoro e teatrale.

 

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami