Al 5° trofeo Festalfa vincono amicizia e cooperazione

Cento piccoli atleta, percorso in sicurezza e tanta allegria in centro: la grande festa del ciclismo in città è riuscita

Agonismo e passione al 5° trofeo Festalfa in piazza Vittorio Emanuele
Agonismo e passione al 5° trofeo Festalfa in piazza Vittorio Emanuele

Una festa doveva essere e una grande festa è stata. Anzi, perfettamente in linea con il tema del 30° Festalfa Meeting, si è trattato semplicemente di “Una buona idea”. Stiamo parlando del 5° trofeo Festalfa, corsa ciclistica per giovanissimi ormai entrata nel panorama delle classiche pugliesi, facente parte integrante del programma della storica kermesse settembrina coratina faceva. Disputatasi nel pomeriggio di domenica in pieno centro storico, lungo un circuito di 680 metri tra piazza Vittorio Emanuele, via Aldo Moro, via San Felice e via San Domenico, la manifestazione ha visto ai nastri di partenza circa 100 piccoli atleti, giunti da Puglia e Basilicata ma anche, e appositamente per l’evento, dalla lontana Sicilia.

Don Gino Tarantini e i bambini del 5° trofeo Festalfa
Don Gino Tarantini e i bambini del 5° trofeo Festalfa

«È stata una sfacchinata, siamo arrivati qui dopo 7 ore di viaggio, ma la cittadina è davvero carina» hanno dichiarato i siciliani, che hanno potuto ammirare uno spicchio di città vestita a festa per l’evento. Il percorso del 5° trofeo Festalfa, spettacolare ma anche veloce e tecnico, è stato completamente blindato al traffico veicolare e tenuto in sicurezza grazie alla sinergia tra la polizia municipale e i volontari dell’organizzazione. Un fulgido esempio di collaborazione tra istituzione e associazioni che dimostra come talvolta l’unico ostacolo sia la mancanza di volontà. La celerità e la professionalità degli agenti di Polizia Locale hanno permesso lo sgombero delle auto che si erano attardate nelle aree vietate senza necessità di elevare contravvenzioni o ricorrere alla pur prevista rimozione forzata.

5° trofeo Festalfa in via San Domenico
5° trofeo Festalfa in via San Domenico

«È stata una giornata memorabile. È costata tanta fatica, c’è chi chiede chi me la fa fare, ma quando volgo lo sguardo a tutto questo bel movimento la risposta vien da sola – commenta un radioso Mimmo Del Vecchio, ideatore della manifestazione e organizzatore con la parrocchia san Domenico e il team Eurobike – ma non ce l’avremmo mai fatta, e il 5° trofeo Festalfa non sarebbe riuscito così bene, senza il prezioso aiuto di amici come Dario Di Raimondo, Luigi Giaconella, Luigi Rosito, Vito e Giovanni D’Introno, Giuseppe Leuci, Maurizio Varesano, Beniamino Marcone, Lorenzo Spinelli, Ledo Bevilacqua, Manlio Rucci, Felice Piarulli, Peppino Patruno e, ovviamente don Gino Tarantini e tutti coloro che a vario titolo ci hanno aiutati. Così come fondamentali sono gli sponsor: Corgo, Tekno SMS, Cicli Eurobike, Tecnoclima, Nuova Elettrica, Despar P&G Bitonto, Pneus-Eco, Air-Center, Calcestruzzi Beton Corato, Pizzeria Zorba, Metronotte». Davvero una bella prova di sinergia e amicizia il trofeo Festalfa: l’occasione per riportare l’emozione di una corsa in bicicletta nel cuore del centro cittadino ha visto coinvolgere nell’organizzazione e nella sicurezza anche tesserati e simpatizzanti di tutte le realtà ciclistiche coratine, al di là delle differenze di maglia.

5° trofeo Festalfa, la suggestione serale
5° trofeo Festalfa, la suggestione serale

L’ardore agonistico animato dai più piccoli in sella alle minuscole biciclette è rimasto invariato anche nelle categorie successive, calamitando alle transenne un crescente numero di pubblico, che incoraggiava e animava le gesta dei piccoli atleti con scrosci di applausi giro dopo giro. Dal punto di vista agonistico, infatti, la corsa è stata serrata in tutte le categorie, decisa spesso nel corso dell’ultimo giro o addirittura allo sprint. Ad alzare il 5° trofeo Festalfa sono stati i seguenti atleti, nelle diverse fasce d’età:

G1 (7 anni), 3 giri.
Maschile: Nicola De Nigris (Andria Bike)

G2 (8 anni) 6 giri.
Maschile: Nicolò Rana (Ludobike);
Femminile: Silvia Leonetti (Andria Bike)

G3 (9 anni) 8 giri.
Maschile: Gianluca Lapi (Andria Bike);
Femminile: Sofia Carla Fornarini (Iacovino Potenza)

G4 (10 anni) 12 giri.
Maschile: Marco Russo (Tugliese-Salentino);
Femminile: Federica Lopopolo (Ludobike)

G5 (11 anni) 15 giri.
Maschile: Antonio Regano (Andria Bike);
Femminile: Sara Tedone (Andria Bike)

G6 (12 anni) 18 giri.
Maschile: Anthony Montrone (Andria Bike);
Femminile: Sara Mezzina (Ludobike).

Premiazione provinciale al 5° trofeo Festalfa
Premiazione provinciale al 5° trofeo Festalfa

Per il campionato interprovinciale BARI-BAT-FOGGIA, di cui l’appuntamento di Corato rappresentava la tappa conclusiva, il trofeo di miglior squadra è andato alla Ludobike Bisceglie (427 punti) per le mani del presidente provinciale FCI Lorenzo Spinelli. Sul podio l’Andria Bike (338 punti) e la Cavallaro Bisceglie (117 punti). La quinta edizione del trofeo Festalfa va quindi in archivio, con un occhio già rivolto all’edizione 2019, avendo dimostrato che con la passione, la collaborazione e la giusta dose di precisione e pignoleria anche a Corato si possono ospitare eventi ciclistici degni di nota.

Lascia un commento

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz